Luiz Felipe, la Lazio è al sicuro: è lui l’alter ego di de Vrij

 di Alessandro Vittori Twitter:   articolo letto 9034 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Luiz Felipe, la Lazio è al sicuro: è lui l’alter ego di de Vrij

“Ci sarà il rientro di Luiz Felipe, farò le mie valutazioni”. Inzaghi domenica scorsa nella pancia dello Scida, annunciava quella che potrebbe essere la soluzione alternativa all’impiego di de Vrij contro l’Inter. Le riflessioni andranno avanti fino a fine settimana, ma Luiz  Felipe per caratteristiche è sicuramente il più adatto a sostituire l’olandese, visto che è stato proprio lui il centrale nelle poche volte in cui il numero 3 ha dato forfait. Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei de Vrij finora in campionato ha giocato 35 volte su 37 (out nelle trasferte con Verona e Sassuolo) e nel 2018 ha saltato soltanto altre 2 partite (A Bucarest e a San Siro nella semifinale di Coppa Italia): in queste 4 occasioni il suo posto è stato sempre preso da Luiz Felipe, con un passivo complessivo di un solo gol.

CRESCITA ESPONENZIALE - Sono in tanti a puntare oggi su Luiz Felipe, e pensare che soltanto un anno fa era di ritorno da un prestito non entusiasmante a Salerno. Dal ritiro di Auronzo di Cadore è iniziata la sua scalata, culminata con la conquista di un posto da titolare a fine febbraio. La presenza di de Vrij lo ha fatto scalare sul centro-destra, nonostante abbia tutti i crismi del centrale classico di una difesa a tre. Senza l’olandese nella prossima stagione la Lazio si muoverà sul mercato, non dimenticando che in casa c’è già un certo Luiz Felipe. Per Tare diventerà sicuramente un top player, tanto che la società ha già rinnovata il suo contratto fino al 2022. Il futuro è suo.