ESCLUSIVA - Felipe Anderson-Manchester, ancora voci. L'ag.: "Falso, devono parlare con noi..."

 di Davide Capogrossi Twitter:   articolo letto 15467 volte
Fonte: Davide Capogrossi / Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
ESCLUSIVA - Felipe Anderson-Manchester, ancora voci. L'ag.: "Falso, devono parlare con noi..."

Campionato? Senza bussola. Europa? Salutata mestamente. Settore giovanile? Risultati altalenanti dopo anni di successi. Cos'è rimasto nella valigia dei sogni? Nulla. I prossimi due mesi serviranno a rendere la caduta meno dolorosa. Una stagione fallimentare porta però diverse noie in dote, un effetto domino che si ripercuote inevitabilmente anche sul mercato. Se la posizione di Stefano Pioli è in bilico, quella dei big non è di certo più stabile. La prossima estate prevede almeno una cessione illustre, era già in conto, ma a questo punto si potrebbe ragionare al plurale.

SMENTITA - L'indiziato numero uno resta Felipe Anderson. L'interesse del Manchester United è noto e datato e dopo la sconfitta con lo Sparta Praga la proiezione è tornata prepotentemente di moda. In Inghilterra si vocifera di un discorso già ampiamente avviato per la prossima sessione di mercato. La redazione di lalaziosiamonoi.it ha contattato in esclusiva Juliana Gomes, sorella e agente del fantasista brasiliano, per chiarire la vicenda: "Non ho niente da dire su questo. A noi non è arrivata nessuna richiesta. Non c'è niente, altrimenti dovrebbero parlare con noi". Al momento non ci risulta un ritorno di fiamma dei Red Devils, a caccia di profili differenti e sicuramente consapevoli della stagione poco convincente sin qui disputata dall'ex craque del Santos.

TOTO-ADDIO - Lo scorso 22 febbraio due quotidiani di Salerno avevano lanciato la bomba della confessione di Claudio Lotito ai dirigenti crotonesi circa la futura cessione di Felipe Anderson allo United. Un'indiscrezione prontamente smentita dalla società con un comunicato. L'offerta era arrivata l'estate scorsa ed è stata quantificata intorno ai 50 milioni di euro. Parole e musica del direttore sportivo Igli Tare, che si era aperto ad una confessione a margine della gara con la Fiorentina. I Red Devils saranno ancora disposti a sborsare una tale somma per un giocatore in difficoltà, seppur così giovane? E la Lazio cosa risponderebbe? Quesiti apparentemente illogici a mercato fermo, con due mesi di campionato da giocare. Le trattative non dormono mai, oggi ancor di più. Prepariamoci ad un'estate rovente di voci, indiscrezioni e proclami di rivoluzione. Felipe, Biglia, Keita, Candreva. È scattato il toto-addio.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.