ESCLUSIVA - Ursino, ds Crotone: "Lazio fortissima ma noi faremo il nostro. Djordjevic? Andrà all'estero"

 di Mara Perna Twitter:   articolo letto 5028 volte
Fonte: Mara Perna - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico De Luca
ESCLUSIVA - Ursino, ds Crotone: "Lazio fortissima ma noi faremo il nostro. Djordjevic? Andrà all'estero"

Si ricomincia dal Crotone. Dopo le vacanze natalizie domenica, all’Olimpico, la Lazio riapre le danze con la formazione calabrese, ultimo scontro del girone d’andata. Vista la chiusura del 2016 con la sconfitta dell’Inter, Inzaghi spera di inaugurare l'anno con una bella vittoria, così da andare al giro di boa con 37 punti in cassaforte. Sulla carta non è un’impresa impossibile: la squadra di Nicola è penultima e ha il sercondo peggior attacco della Serie A. Ma dopo la straordinaria impresa dello scorso anno, che ha portato alla promozione in Serie A, il Crotone lotterà con le unghie e con i denti per conquistare l'obiettivo salvezza. Come conferma in esclusiva ai nostri microfoni, il ds del club calabrese, Giuseppe Ursino, il quale coglie l'ccasione per fare anche un po’ il punto sul mercato.

Che partita si aspetta?

“Mi attendo una sfida difficile e intensa. Andiamo ad incontrare una delle migliori squadre del nostro campionato, guidata da un grande allenatore. In campo si vede la mano di Inzaghi nella struttura della Lazio. Noi come al solito andiamo per la nostra squadra e cercheremo di fare la nostra partita, cercando di portare a casa il risultato”.

La Lazio dovrà fare a meno di Keita, partito per la Coppa d’Africa. Quanto ne risentirà?

“Sicuramente è un elemento importante, ma la Lazio è una squadra fortissima nel suo intero. Ha una rosa così ampia che Inzaghi può sopperire tranquillamente alle assenze”.

Un bilancio di questo 2016 e quali sono i buoni propositi per l’anno nuovo?

“Il 2016 è stato un anno per noi straordinario, portare il Crotone e di conseguenza la Calabria in Serie A è stata un’impresa eccezionale. Adesso dobbiamo cercare di fare un altro miracolo, ovvero ottenere a tutti i costi la salvezza. Vale per noi quanto una vittoria di campionato, se non di più”.

Domani il calciomercato aprirà ufficialmente i battenti, è uscita la notizia di un vostro interessamento a Djordjevic. Ci sono stati contatti con la Lazio?

“Sì, ci sono stati dei contatti. Però non ho trovato la volontà da parte del giocatore che vuole andare altrove. È un calciatore importante che secondo me andrà all’estero. Abbiamo provato ad intavolare una trattativa ma al momento non ci sono spiragli”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.