ESCLUSIVA - Walace, futuro in Europa. L'ag.: "Alla Lazio piace e se partisse Biglia..."

Pubblicato l'11/01 ore 17.30
 di Saverio Cucina  articolo letto 16615 volte
Fonte: Saverio Cucina - Lalaziosiamonoi.it
ESCLUSIVA - Walace, futuro in Europa. L'ag.: "Alla Lazio piace e se partisse Biglia..."

Non accenna a sciogliersi ancora il nodo legato al rinnovo di Lucas Biglia. L’agente dell’argentino, Enzo Montepaone,  in questi giorni sta ancora valutando eventuali offerte estere (Atlanta United, LA Galaxy negli States e Hangzhou Greentown in Cina), per poi sbarcare in Italia dopo il 18 gennaio. Benché la trattativa per il prolungamento sembri ancora in alto mare, la sensazione è che alla fine possa comunque prevalere il ‘buon senso’, presumibilmente sulla base di un accordo quadriennale a 2,5 milioni a stagione più bonus. Se così non fosse, il Principito lascerà definitivamente la corona biancoceleste e a giugno sarà divorzio. Meglio allora cautelarsi intanto e ‘inaugurare i casting’ per un nuovo regista (occhi sul ventiseienne Marko Vejinovic del Feyenoord), magari ripristinando anche i contatti con quei profili già adocchiati in passato…

WALACE, UNA ‘L’ SOLA – Un argentino per un brasiliano, dal tango alla samba, un passaggio di consegne tutto sudamericano e non sarebbe il primo. Siamo ancora nel campo delle ipotesi, dopotutto parliamo di una vecchia ‘cotta’ del passato, che tuttavia non escluderebbe un repentino ritorno di fiamma. Anche perché Walace Souza Silva, centrocampista centrale del Gremio, è ancora un diamante grezzo: giovane (classe ’95) e con ampi margini di miglioramento, ma che ha già respirato aria di Seleção, partecipando in estate sia alla Copa America Centenario che ai giochi olimpici di Rio, con tanto di medaglia d’oro al collo vinta insieme a Felipe Anderson.

“SE PARTISSE BIGLIA…” – Meglio allora approfondire la questione e puntare ancora i fari dalle parti di Porto Alegre. Per farlo, la redazione de Lalaziosiamonoi.it ha contattato proprio l’agente del brasiliano, Rogerio Braun, che ha voluto precisare: “Alla Lazio piace sempre il giocatore, ma al momento non ci sono contatti. Penso però che l’eventuale partenza di Biglia possa certamente rendere l’ipotesi più concreta”. Troppo presto per parlare di trattativa, dunque, visto che comunque, qualsiasi potenziale approccio, sarà finalizzato al mercato estivo (Walace non è comunitario per cui non può essere acquistato in questa sessione) quando ovviamente si conoscerà già il futuro di Biglia. Eppure, seppur diverso per caratteristiche dall’argentino, il volante del Gremio potrebbe rappresentare la pedina ideale per completare la mediana biancoceleste, come indica lo stesso procuratore: “È molto forte fisicamente (1,88 m, ndr), ma ha anche un'eccellente visione di gioco e propensione al lancio. Più ricoprire più ruoli a centrocampo e svolgere diverse funzioni, dal momento che ha anche un’attitudine difensiva. È cresciuto molto in Brasile, ma può migliorarsi ancor di più in Europa, perfezionando altri aspetti come l’intensità di gioco, la tattica, la fase di finalizzazione e il colpo di testa”. Crescere nel vecchio continente, questa la volontà del giocatore, seguito già da diversi club europei tra cui Psg e Leicester. Il presidente del Gremio Romildo Bolzan Jr. chiede 15 milioni, cifra considerevole ma che in caso verrà affrontata soltanto dopo aver incassato la liquidità dell’eventuale cessione di Biglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.