Vitesse - Lazio, i tifosi olandesi tremano: "La squadra di Inzaghi è tra le più forti d'Italia"

 di Lalaziosiamonoi Redazione  articolo letto 9341 volte
Fonte: Annalisa Cesaretti - Lalaziosiamonoi.it
Vitesse - Lazio, i tifosi olandesi tremano: "La squadra di Inzaghi è tra le più forti d'Italia"

Tra Roma e Arnhem, prima destinazione europea dei biancocelesti, ci sono circa 1557 chilometri di distanza. E quella tra Lazio e Vitesse non è una lontananza che si misura solamente in chilometri. Da una parte l’ex attaccante Inzaghi e dall’altra l’ex difensore Fraser. Due allenatori diversi, ma uno stesso obiettivo: far bene nella prima partita di questo girone. La diversità è tanta: dal modo di giocare a quello di far tifo. Ma tra le due squadre in queste ore le distanze si stanno via via accorciando. E non solamente perché manca poco meno di 12 ore al primo match di Europa League. Lazio e Vitesse si stanno concentrando l’una sull’altra, cercando di prepararsi al meglio in vista della partita di domani sera. Intanto anche i tifosi olandesi hanno iniziato a monitorare i loro prossimi avversari, ed ecco i commenti che compaiono più spesso nel loro forum.

COSA TEMONO - C’è tanto realismo: i tifosi del Vitesse non vogliono commettere l’errore di sottovalutare i biancocelesti. E la considerazione più diffusa è che la Lazio sia di un livello nettamente superiore. La vittoria della Supercoppa contro la Juventus ha sorpreso tutti. E le preoccupazioni sono aumentate dopo il ko che i ragazzi di Inzaghi hanno inflitto al Milan. Alcuni tifosi hanno persino seguito la diretta del match: “4 – 1 contro una società che ha investito più di 100 milioni nella squadra!”. Il giocatore che temono di più, con 4 gol in 3 partite, è Ciro Immobile. Turnover sì, turnover no: qualsiasi sia la decisione di mister Inzaghi in merito al settore offensivo biancoceleste, i tifosi olandesi dimostrano di non avere molta fiducia in quello difensivo della loro squadra.

IN COSA SPERANO - La cessione di Keita ha fatto esultare i tifosi del Vitesse, che consideravano l’ex biancoceleste uno dei giocatori più pericolosi in campo. Gli olandesi hanno gioito anche dopo esser venuti a conoscenza delle assenze di Nani e Anderson e del recente infortunio di Wallace. Credono inoltre che uno stadio quasi al completo non possa che giocare a loro favore e sperano che i ragazzi di Inzaghi possano compiere qualche passo falso: “Se ci sottovalutano, possiamo sempre fargli una sorpresa”.