STATS CORNER - Montella imbattuto contro Inzaghi e il successo della Lazio manca dal 2015

Pubblicato il 08/09 alle 23:00
 di Antoniomaria Pietoso Twitter:   articolo letto 3953 volte
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
STATS CORNER - Montella imbattuto contro Inzaghi e il successo della Lazio manca dal 2015

Un match dal sapore d’Europa quello di domenica pomeriggio all’Olimpico tra Lazio e Milan. I biancocelesti e i rossoneri si affrontano in una sfida aperta a qualsiasi risultato. Capitolini e meneghini si sono scontrati spesso durante il mercato estivo e adesso dovranno mostrare in campo chi si è mosso meglio. La squadra di Inzaghi cercherà il primo successo stagionale casalingo dopo lo scialbo pareggio contro la Spal. I ragazzi di Montella, dal canto loro, inseguono la terza vittoria consecutiva in avvio di stagione che manca dal 2006/07. I numeri non sono incoraggianti per i capitolini.

I PRECEDENTI – Sono 74 i match disputati tra le due squadre all’Olimpico e il bilancio sorride ai rossoneri: 21 vittorie a 18, con 35 pareggi.  Nella scorsa stagione la gara si chiuse sull’1-1 con il rigore di Biglia e il pari firmato da Suso nel finale. Nel 2015/16 si imposero gli ospiti per 3-1 grazie ai gol di Bertolacci, Mexes e Bacca, mentre Kishna firmò la rete della bandiera laziale. I biancocelesti, prima di quella sfida, erano in serie positiva da cinque stagioni con tre vittorie e due pari. Nel gennaio 2015 le aquile si imposero in rimonta per 3-1 con la doppietta di Parolo e la rete di Miro Klose in risposta all’iniziale vantaggio milanista firmato da Menez. Nel marzo del 2014 finì 1-1 il match tra le due squadre con l’autogol di Konko, su tiro di Kaka, e il pareggio firmato da Alvaro Gonzalez.  Prima di queste cinque sfide l’Olimpico biancoceleste era diventato terra di conquista dei lombardi che avevano vinto per tre volte consecutive. Per quello che riguarda i confronti generali, le aquile hanno vinto solo uno degli ultimi nove precedenti in A contro il Milan (4 X e 4 ko negli altri otto precedenti).

INZAGHI VS MONTELLA – Sarà il quarto faccia a faccia tra i due allenatori e nei tre precedenti l’ex romanista è imbattuto (due successi e una gara nulla). Nell’aprile 2016, sulla panchina della Sampdoria, ha avuto la meglio per 2-1 in rimonta. L’altra sfida è il 2-0 di settembre di un anno fa con Bacca e Niang che condannarono le aquile. A completare il quadro c’è il pari per 1-1 del febbraio scorso. L’ex aeroplanino vanta sei vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte nei tredici precedenti contro i capitolini. Le gare della passata stagione sono gli unici precedenti da allenatore per Inzaghi che però da calciatore ha affrontato ben 14 volte i rossoneri. Il bilancio è in passivo con tre successi, quattro pari e sette sconfitte, con tre gol e due assist all’attivo.

DETTAGLI GOL - Inzaghi si affiderà a Marco Parolo, instancabile quando si trova di fronte i rossoneri. Sono 5 i gol messi a segno dall’ex Cesena alla squadra lombarda, sua preda preferita. Il centrocampista di Gallarate, che da piccolo tifava per i diavoli. A quota uno c’è poi  Ciro Immobile. Sul versante opposto Franck Kessié ha siglato una doppietta nella prima giornata dello scorso campionato con la maglia dell’Atalanta. Due reti anche per Leonardo Bonucci che contro Lulic e compagni vanta un ruolino di marcia invidiabile: 18 affermazioni, tre pari e un ko.  Suso, Kalinic e Borini (vicinissimo a tingersi di biancoceleste in estate, ndr) hanno punito le aquile in un’occasione. Sarà la prima da avversario per Lucas Biglia, che ha giocato quattro stagioni nella Lazio, e che a sua volta aveva realizzato due reti (entrambe su rigore) proprio ai meneghini.