VERSIONE MOBILE
TMW  
 Sabato 28 Maggio 2016
LAZIO CULTURA&SOCIETÀ
LAZIO CULTURA&SOCIETÀ

La Lazio deposita il ricorso al Tar, contro la sospensione di Lotito

25.05.2012 07:38 di Lalaziosiamonoi Redazione  articolo letto 5608 volte
Fonte: repubblica.it/lalaziosiamonoi.it
© foto di Marco Iorio/Image Sport
La Lazio deposita il ricorso al Tar, contro la sospensione di Lotito

E' stato formalizzato il deposito al Tar del Lazio del ricorso con il quale il presidente della Lazio, Claudio Lotito, contesta la sua sospensione da Consigliere federale decisa dopo la sua condanna nell'ambito del processo Calciopoli. La discussione è fissata il 30 maggio. La vicenda richiamata nel ricorso redatto dagli avvocati Francesco Saverio Marini, Chiara Petrillo e Gian Michele Gentile, parte dalla sentenza con la quale, l'8 novembre 2011 Lotito è stato condannato dal Tribunale di Napoli a un anno e tre mesi di reclusione per frode sportiva commessa nel febbraio 2005 in occasione di due partite di Serie A. Sentenza per la quale è stato interposto appello. Lo scorso 2 febbraio, in applicazione del nuovo Codice di Comportamento sportivo, Lotito è stato sospeso dalle cariche federali, e l'Alta Corte di Giustizia Sportiva del Coni ha dichiarato il suo successivo ricorso inammissibile e infondato. 

Il ricorso al Tar presentato dal Presidente biancoceleste sostiene l’illegittimità del provvedimento dell’Alta Corte sotto diversi profili tecnici come viene spiegato sul Corriere dello Sport. Su tutti, il fatto che la decisione è stata presa da un organo del Coni in una vertenza che vede come parte lo stesso Coni («è impensabile, perchè nessuno può essere giudice di se stesso», si legge nel ricorso). Secondo il ricorrente, poi, la pronuncia viola i principi costituzionali secondo i quali nessuno può essere punito se non in forza di una legge entrata in vigore prima del fatto commesso («I fatti per i quali il dott. Lotito è stato condannato sono stati commessi nel febbraio 2005, sette anni prima dell’entrata in vigore del Codice Coni; la sentenza di condanna per quei fatti è del 8 novembre 2011, quindi tre mesi prima dell’entrata in vigore del nuovo Codice Coni»), e nessun imputato può essere considerato colpevole sino alla condanna definitiva («Tale fatto esisteva da epoca antecedente la nuova norma, non dava luogo ad alcuna sanzione, proprio sulla base della normativa che legava provvedimenti sanzionatori o cautelari alla presenza di un fatto diverso, la condanna con sentenza definitiva»). Il ricorso al Tar chiede anche la condanna della Figc al risarcimento dei danni per 250mila euro. La sospensione è stata «una vera e propria lesione voluta e preordinata del diritto soggettivo del dott. Lotito – si legge nel ricorso – a svolgere i compiti statutari previsti dalla carica di Consigliere federale e componente del Comitato di presidenza della Figc».


Altre notizie - Lazio Cultura&Società
Altre notizie

FOCUS - 'GIRI DI RICOGNIZIONE' PER I NAZIONALI BIANCOCELESTI, PRIMA DELLA MARATONA DI GIUGNO...

FOCUS - 'Giri di ricognizione' per i nazionali biancocelesti, prima della maratona di giugno...Un ampio antipasto di amichevoli, prima dell'inizio delle due grandi competizioni estive tra vecchio e nuovo continente. Si comincerà il prossimo venerdì con la grande novità della Copa America Centenario negli Stati Uniti, e qualche giorno pi&u...

CLAMOROSO, VENTURA INSIDIA PRANDELLI. E IN NAZIONALE...

Clamoroso, Ventura insidia Prandelli. E in Nazionale...Con Lotito consigliere federale, non è strano che le vicende della Lazio s'intreccino con quelle della Nazionale....

ESCLUSIVA - WOMÉ: "KLOSE POTEVA RESTARE UN ANNO IN PIÙ, SEGNA SEMPRE COME PIPPO INZAGHI"

ESCLUSIVA - Womé: "Klose poteva restare un anno in più, segna sempre come Pippo Inzaghi""Sto giocando in Serie C, mi diverto ancora". Pierre Womé ha appena compiuto 37 anni, ma non vuole fermarsi....

BENFICA, JARDEL VICINO ALL'ADDIO: ECCO LE MOSSE DELLA LAZIO PER PORTARLO A ROMA

Benfica, Jardel vicino all'addio: ecco le mosse della Lazio per portarlo a RomaAGGIORNAMENTO DEL 27/05 ORE 08.15 - È arrivato ieri il sì di Jardel. Il messaggio - diplomatico - lanciato...

PRANDELLI TORNA A FIRENZE IN ATTESA DELLA FIRMA E LOTITO LO RASSICURA...

Prandelli torna a Firenze in attesa della firma e Lotito lo rassicura...Sembrava tutto pronto per il matrimonio tra Cesare Prandelli e la Lazio, oggi doveva essere il giorno delle firme e invece...

ESCLUSIVA RADIOSEI - LEDESMA RICORDA IL 26 MAGGIO: "LA SERA MI PORTAI LA COPPA A CASA! MAI PENSATO DI PERDERE"

ESCLUSIVA Radiosei - Ledesma ricorda il 26 maggio: "La sera mi portai la coppa a casa! Mai pensato di perdere"“Vorrei parlare del 26 maggio e fermarmi lì. È stato un momento importantissimo che rimarrà nella...

ARGENTINA, BIGLIA: "DEVO MERITARMI IL 'POSTO FISSO'. LE CRITICHE? IN QUESTI ANNI CI È MANCATA SOLO LA FORTUNA"

Argentina, Biglia: "Devo meritarmi il 'posto fisso'. Le critiche? In questi anni ci è mancata solo la fortuna"Testa e cuore alla sua Argentina ora per Lucas Biglia. A meno di due settimane dall’esordio contro il Cile nella Coppa...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI