VERSIONE MOBILE
 Sabato 25 Ottobre 2014
LAZIO INTERNATIONAL
A QUALE BOMBER DELLA LAZIO ASSOMIGLIA PIÙ DJORDJEVIC?
  
  
  
  

LAZIO INTERNATIONAL

ESCLUSIVA - Su Yilmaz anche il Fulham, la Lazio lavora a fari spenti... L'agente: "Contatti con i biancocelesti? Non posso smentire..."

Pubblicato ieri alle 18.01
25.05.2012 07:26 di Marco Valerio Bava  articolo letto 8059 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it

L'allenatore da scegliere, giocatori quasi acquistati e obiettivi già individuati ma non ancora centrati. La Lazio lavora sul mercato, lo fa in maniera febbrile perché la carne al fuoco è tanta. Lotito sta portando avanti le sue consultazioni ed entro la prossima settimana sceglierà a chi affidare la guida tecnica della Lazio. I nomi in ballo sono tanti, la decisione non è ancora stata presa. Tare, intanto, lavora su quei giocatori che saranno i primi tasselli su cui costruire la Lazio versione 2012/2013. Per Ederson mancano solo le firme, per Breno il discorso è avviato e si attende il verdetto del processo che lo vede imputato per l'incendio della sua abitazione, prima di mettere nero su bianco l'accordo.  Difesa e centrocampo, manca l'attacco. E' Burak Yilmaz l'uomo scelto dal ds biancoceleste per affiancare Klose nella prossima stagione. Potenza e senso del gol, sono queste le caratteristiche principali di questo bomber, capace di siglare 32 gol nell'ultima Super Lig. Tare lo ha seguito molto, ha ponderato la scelta e ora la Lazio sta facendo il possibile per strapparlo al Trabzonspor padrone del cartellino e alla concorrenza. Su di lui ci sono club inglesi e spagnoli: l'Atletico Madrid cerca un centravanti che sappia dare il cambio a Radamel Falcao, il Fulham, invece, è deciso a rilanciarsi e vorrebbe affiancare Yilmaz al russo Progrebnyak. Proprio il club londinese, in queste ultime ore, avrebbe lanciato l'offensiva sul centravanti della nazionale turca, spinto dall'avallo del tecnico olandese Martin Jol. Non solo: anche Hiddink, amico e connazionale di Jol, avrebbe raccomandato ad Yilmaz (Guus è stato ct della Turchia fino pochi mesi fa, prima di approdare all'Anzhi ed è stato colui che ha fatto debuttare in nazionale Burak) di scegliere il Fulham. Un ostacolo in più per la Lazio che, però, raccomandazioni di Hiddink a parte, ha dalla sua la preferenza del calciatore che gradisce più l'Italia dell'Inghilterra e vorrebbe giocare misurarsi in un club che, nella prossima stagione, disputerà le coppe europee. La Lazio lavora a fari spenti, senza proclami: Yilmaz è un obiettivo, il principale per l'attacco. La clausola di rescissione di 5 milioni di euro presente nel contratto dell'attaccante, però, non spaventa il Trabzonspor che, per bocca del vicepresidente Sakar, annuncia. "Sappiamo che il giocatore potrebbe liberarsi con quella clausola, ma noi non vogliamo cederlo e lui non ci ha chiesto la cessione". In realtà, Burak non vede l'ora di fare le valigie e lasciare Trabzon, vuole confrontarsi con un campionato di livello superiore e l'Italia lo attira in particolar modo. Nei giorni scorsi Tare e l'agente di Yilmaz, Ali Egesel, si sono incontrati a Milano in occasione del WyScout. L'accordo tra le parti ancora non c'è: l'attaccante, in Turchia, guadagna circa 3 milioni di euro all'anno, la Lazio offre 1,3 più premi, ma la proposta è destinata a salire: "Yilmaz potrebbe firmare per la Lazio in qualsiasi momento", si era poi lasciato sfuggire Egesel ai media turchi. La società biancoceleste è in pressing, Burak si è detto disposto ad abbassare le pretese economiche pur di approdare in Italia e la Lazio lo vuole accontentare: "Non voglio parlare di Yilmaz e rilasciare commenti. Contatti con la Lazio? Non lo posso smentire...", ha dichiarato l'agente in Esclusiva a Lalaziosiamonoi.it. Yilmaz aspetta la sua occasione, freme, vuole misurarsi su grandi palcoscenici. La Lazio lavora e sogna il colpaccio. 


Altre notizie - Lazio International
Altre notizie

DJORDJEVIC: "LE PROSSIME PARTITE DIRANNO CHI SIAMO, VOGLIAMO L'EUROPA"

Cinque gol in 489 minuti giocati, la Lazio ha finalmente trovato il suo bomber. Filip Djordjevic si è preso la scena, protagonista indiscusso dell'avvio di stagione biancoceleste, il serbo non è ancora sazio di gol. Dopo i tre al Palermo, un'incornata a...

ONAZI: "VINCERE SEMPRE PER LA CHAMPIONS! QUANDO SEGNO? DOMENICA, SE ANTONIO ME LA PASSA..."

Prove anti-Toro a Formello in vista della gara di domenica delle ore 18. Al termine della seduta di allenamento della...

ESCLUSIVA - TIRIBOCCHI: "IO, RACCATTAPALLE DELLA LAZIO DI GAZZA! DJORDJEVIC MI HA SORPRESO..."

Il camionista che suona il clacson del suo tir. Ci mancherà, è inevitabile. Simone Tiribocchi ha detto addio al...

CRAGNOTTI E L'AFFETTO INESAURIBILE DEI LAZIALI: "SPERO CHE POSSA ACCADERE IN FUTURO CON ALTRI PRESIDENTI"

Ancora sente nitido su di sé l'affetto che il popolo laziale gli ha tributato lo scorso 12 maggio. Nella mitica...

INFERMERIA - IL DOTT. SALVATORI: "CANDREVA E LULIC OK PER DOMENICA, MAURI IN GRUPPO DA LUNEDÌ"

Sembra svuotarsi man mano l'infermeria biancoceleste. Recuperano Candreva e Lulic, niente da fare ancora per Stefano...

SIGNORI: "LAZIO, PUOI FARE UN OTTIMO CAMPIONATO. DJORDJEVIC? MI RICORDA CASIRAGHI"

La sua carriera alla Lazio è durata cinque anni e mezzo, la storia d'amore con il club, invece, non finirà mai. Giuseppe...

KLOSE-KAISERSLAUTERN, TARE: "UN TRASFERIMENTO È FUORI DISCUSSIONE"

Un campione del Mondo part-time, un recordman relegato in panchina. È la descrizione del momento vissuto da Miroslav...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.