VERSIONE MOBILE
tmw
 Lunedì 30 Marzo 2015
EUROPA LEAGUE
NELLE PROSSIME 7 PARTITE, QUANTI PUNTI OTTERRÀ LA LAZIO?
  
  
  
  

EUROPA LEAGUE

RIVIVI LA DIRETTA DA MADRID - Reja cerca di evitare il discorso: "Al momento il mio futuro è la partita di domani... Poi al termine della gara ne parleremo" - VIDEO

22.02.2012 20:29 di Marco Ercole  articolo letto 7595 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport

MADRID – Atmosfera surreale quella che si respira nella consueta conferenza stampa prima della partita. Quello che è successo oggi è qualcosa di troppo importante per fare finta di niente e nonostante la volontà del tecnico di tacere sull’argomento, il clima è logicamente tutt’altro che disteso. Difficile parlare solamente di calcio giocato nella sala conferenze del Vicente Calderon, ma il tecnico goriziano, visibilmente emozionato se non addirittura commosso, ha cercato di evitare il discorso lasciando però intendere che probabilmente si tratta della sua ultima conferenza di presentazione di una partita della Lazio.

Come arriva la Lazio a questa gara? «Per noi è particolarmente stimolante venire a giocare qui a Madrid, nel Vicente Calderon, uno stadio importante che è motivo di soddisfazione per i ragazzi. Purtroppo arriviamo un po’ incerottati. Mi auguro di recuperare Matuzalem, ha fatto differenziato, vediamo domani se sarà recuperato. Dovrò ancora verificare le condizioni dei giocatori per mettere in campo un undici competitivo».

Come vede il suo futuro? «Il mio futuro lo sapete. Penso a questa gara che giochiamo domani sera. Al momento è questo è il mio futuro, poi ne parleremo al termine della gara. Siamo qui per onorare la gara, il risultato dell’andata lo sappiamo tutti e sappiamo anche il valore dell’avversario»

Non può dire niente riguardo a quello che è successo oggi? «Posso dire semplicemente che c’è stata una divergenza di opinioni. Chiuso. Abbiamo detto di parlare della gara. Intendo parlare esclusivamente della gara di domani sera».

Come è il morale? «Logicamente non siamo in grandissima condizione anche perché veniamo da un risultato non esaltante. Dal punto di vista del morale non siamo in grandissima forma, ma questo impegno va onorato e dobbiamo fare il possibile con i resti della squadra. Abbiamo avuto due giorni di riposo e mi auguro che non capitino ancora infortuni. Questo è l’augurio che mi faccio».

Come giudica l’Atletico? «Squadra di ottimi lavori ma non solo a livello tecnico, ma anche fisico. È in grandissima condizione e complimenti a Simeone che ha dato una svolta importante all’Atletico. Come è arrivato con capacità e mestiere ha dato questa svolta».

Come sono le situazioni di Konko, Biava e Mauri? «Konko doveva venire ma ha fatto le visite oggi in Paideia e non era in condizioni, Biava l’ho portato per fargli fare l’allenamento insieme a noi ma non è in condizioni di scendere in campo. Se migliorerà valuteremo se portarlo in panchina. Mauri dall’inizio giocoforza, non so quanto terrà e mi auguro che possa reggere tutta la partita».

Non pensa che la squadra possa risentire della situazione? «I ragazzi hanno sempre dato il massimo a prescindere dal mister. Loro giocano per la società e per i colori. Da quando sono qui i ragazzi sul piano dell’impegno non sono mai venuti meno. Secondo me è importante e va sottolineato».


Altre notizie - Europa League
Altre notizie

UMILTÀ PIOLI: "I MERITI SONO DEL GRUPPO E DELLA SOCIETÀ. CATALDI? MI RICORDA MARCHISIO"

Avrebbe preferito non fermarsi per dare spazio alle Nazionali. La sua Lazio sta andando così bene, è un peccato non scendere in campo fino a sabato prossimo. E così Stefano Pioli ne approfitta per fare il punto della situazione a Radio Deejay, durante il...

BORECKI: "A FORMELLO SI VIVE DI CALCIO, È L'AMBIENTE IDEALE PER CRESCERE. BIGLIA IL MIO MODELLO"

Si è conclusa con una sconfitta l'esperienza della Polonia Under 18 nel torneo internazionale organizzato dalla...

ESCLUSIVA - CORRADI PROMUOVE LA LAZIO: "MERITA LA CLASSIFICA CHE HA. KLOSE ESEMPIO PER I GIOVANI..."

Un bacio a quella maglia con l’aquila, una corsa sotto al settore ospite del Delle Alpi con cinquemila tifosi...

DON'T TOUCH FELIPE, I TIFOSI DELLA LAZIO RISPONDONO AL CITY: "PRENDETEVI ITURBE!"

“Avete mai visto Felipe Anderson in azione con la Lazio?" E’ la domanda da un milione di dollari che ha...

FORMELLO - RADU È GIÀ IN GRUPPO. E DJORDJEVIC CONTINUA A CORRERE...

FORMELLO - La Lazio chiude alle 11.30 la propria settimana di allenamenti. Pioli chiama tutti all'ordine alle 10, stacca...

GENTILETTI, KEITA, NOVARETTI E LEDESMA A SCUOLA. LO SPAGNOLO: "ALLA LAZIO STO BENE! HERNANES? UN GRANDE"

AGGIORNAMENTO ORE 11 - Si conclude la mattinata all'Istituto Comprensivo "Via del Calice" con tanti...

I 500 CALCIATORI PIÙ IMPORTANTI SECONDO WORLD SOCCER: CI SONO QUATTRO LAZIALI... PIÙ UNO

Quattro più uno. Con qualche esclusione eccellente. La prestigiosa rivista internazionale World Soccer ha...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.