ESCLUSIVA - Si riapre la pista Cafú: l'agente sarà a giorni in Italia, ma la concorrenza resta alta...

Pubblicato il 2/1 ore 20:25
 di Saverio Cucina  articolo letto 13395 volte
Fonte: Saverio Cucina - Lalaziosiamonoi.it
ESCLUSIVA - Si riapre la pista Cafú: l'agente sarà a giorni in Italia, ma la concorrenza resta alta...

“Certi amori non finiscono…”. Potrebbero idealmente essere le note che accompagnano questi primi giorni di calciomercato biancoceleste. Tra nomi nuovi e vecchie conoscenze inserite nel taccuino del ds Igli Tare, c’è un obiettivo che ruba l’occhio forse più di altri e che potrebbe ben presto diventare ancor più concreto: Jonathan Cafú, l’esterno classe ’91 del Ludogorets, eletto come uno dei migliori brasiliani della fase a gironi della Champions League (sei presenze, due gol e altrettanti assist). Dopo l’approccio ad agosto, proprio negli ultimi giorni di calciomercato, la Lazio sembra infatti esser tornata prepotentemente sul giocatore, anche in virtù dei segnali tutt’altro che positivi riguardo la questione Keita. Il senegalese, rinnovo a parte, sarà infatti out come minimo per tutto il mese di gennaio per via dell’impegno in Coppa d’Africa con il Senegal. Cafú, dal canto suo, rappresenta il profilo ideale per sostituire l’ex blaugrana, per qualità, caratteristiche ed esperienza. Quale miglior momento, dunque, per riallacciare i contatti con il Ludogorets e con l’entourage del giocatore che – stando a quanto raccolto in esclusiva dalla redazione de Lalaziosiamonoi.it –, nei prossimi giorni sarà anche in Italia. Anche, per l’appunto. Perché la concorrenza per il brasiliano resta sempre alta (Lione, Saint-Étienne, Leicester su tutte come già anticipato, ma non solo). La Lazio non resterà a guardare, pur consapevole che il club bulgaro non cederà il giocatore per meno di 10 milioni. La liquidità necessaria per l'operazione potrebbe arrivare dalla cessione di Djordjevic, seguito con insistenza (guarda caso) soprattutto dal Lione. Soluzione apparentemente semplice e scontata, ma che difficilmente si svilupperà in tempi brevi. Una trattativa non certo in discesa, dunque, ma che potrebbe a breve riaprirsi definitivamente e, forse, anche con esiti diversi rispetto ad agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.