Milan, via Bacca per arrivare a Keita? Montella glissa: "Non abbiamo niente da invidiare alle altre squadre"

 di Benedetta Orefice Twitter:   articolo letto 5131 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan, via Bacca per arrivare a Keita? Montella glissa: "Non abbiamo niente da invidiare alle altre squadre"

Terzo posto in classifica, una scalata fin qui importantissima. Se la ride, il Milan di Montella. Partito senza il favore dei pronostici, l’ex attaccante della Roma sta riuscendo in una vera e propria impresa. “Sinceramente sono contento e orgoglioso. Mi fermo lì, non mi lusingo molto”, ha dichiarato poco fa in conferenza stampa. In attesa del match di domani contro l’Atalanta, Montella si è soffermato sulla corsa per l’Europa che conta, avvertendo Napoli e Lazio di dover temere questo Milan:Visto che abbiamo giocato alla pari contro la Roma possiamo arrivare in Champions? Il calcio non è un’equazione, le posizioni non sono ancora definitive. Per ora abbiamo dietro due grandi squadre come la Lazio e il Napoli. Dobbiamo pensare alla nostra crescita. La squadra ha dimostrato di avere più consapevolezza”.

KEITA E IL MERCATO – Con gennaio che si avvicina, impossibile non pensare anche al calciomercato. Come riportato durante la consueta rassegna stampa in onda su Radiosei, il sogno invernale del Milan sembra essere Keita Balde Diao, con cui la Lazio non ha ancora trovato l’accordo per il rinnovo. Due le strade studiate dalla dirigenza milanese per arrivare al talento senegalese: o vendere Bacca (che piace molto in Inghilterra e Spagna, ndr) e reinvestire le risorse sull’attaccante biancoceleste o sperare che Keita si avvalga dell’articolo 17 della Fifa per svincolarsi. Intanto, in conferenza stampa, Montella glissa e rilancia: “Mercato? Penso a quello che ho. Credo di essere invidiato dai colleghi piuttosto che viceversa, il Milan è una grande squadra e ne vedo poche davanti. Penso a quello che ho e ne sono felice. Dipende da cosa può fare la società e cosa vuole fare”.

Ti potrebbe interessare anche:

FORMELLO: INZAGHI RILANCIA BASTOS E PAROLO

IMMOBILE SFIDA LA FIORENTINA