VERSIONE MOBILE
 Giovedì 21 Agosto 2014
NEWS
NEWS

Candreva, è pace con la Curva Nord: prima del Lecce l'abbraccio con i tifosi

Pubblicato il 19 aprile alle 19.48
22.04.2012 06:48 di Riccardo Mancini  articolo letto 7269 volte
Fonte: lalaziosiamonoi.it
© foto di Marco Iorio/Image Sport

ROMA - Un segnale forte, chiaro, importante. Di apertura, soprattutto. Probabilmente quello che serviva in un momento cruciale della stagione come questo. Antonio Candreva sta per abbracciare i tifosi della Lazio.  Lo farà domenica pomeriggio, poco prima delle ore 15. Andrà sotto la Curva Nord, verrà acclamato dalla gente biancoceleste. Fino ad ora non era mai successo, il suo arrivo nella Capitale aveva fatto storcere il naso alla maggior parte della tifoseria biancoceleste che puntualmente lo fischiava all'annuncio delle formazioni da parte dello speaker dell'Olimpico ed ogniqualvolta il giocatore, reo di non aver mai nascosto la propria fede romanista, metteva piede sul terreno di gioco. Ora però, con un grande gesto di maturità, i supporters hanno deciso di chiarire definitivamente una situazione scomoda e fastidiosa per tutti.  Il gol contro il Napoli e quella corsa impazzita sotto il settore più caldo del tifo Laziale ha rappresentato, forse, il momento di svolta. Serviva un'occasione come questa per mettere da parte i malumori, neanche troppo velati, manifestati dalla gente al momento del suo arrivo. Un acquisto, quello dell'ex centrocampista di Livorno, Juventus e Parma, accolto con scetticismo e che, fino a qualche settimana fa, sembrava rappresentare un vero e proprio flop di mercato. Inutile nasconderlo: fino alla gara contro la squadra di Mazzarri, autentico scontro diretto per un posto in Champions League, Candreva aveva sempre fallito. Molle, inerme, forse un pò troppo condizionato nei primi due mesi di Lazio; un altro giocatore, invece, dalla gara con i partenopei in poi. Grinta, scatto, corsa e anche quel pizzico di qualità che non guasta mai e che, a tratti, aveva fatto vedere anche nelle sue esperienze precedenti e che lo aveva portato fino al raggiungimento della maglia azzurra. La Nord, dunque, di fronte ad un impegno maggiore per la causa biancoceleste, mostrato nelle ultime uscite, e ad un carattere umile e volenteroso come il suo, ha deciso di fare un passo indietro e di trasmettere il proprio sostegno a Candreva. Un gesto fondamentale per far sì che ogni componente del mosaico biancoceleste potesse remare dalla stessa parte in un momento cruciale e determinante del campionato. Uniti, si vince.


Altre notizie - News
Altre notizie

ESCLUSIVA - RINNOVO MINALA: TROVATO L'ACCORDO SINO AL 2019, SI LAVORA PER CHIUDERE CON IL BARI

Joseph Minala e la Lazio, un matrimonio destinato a durare per molto tempo. Il camerunense è stato promesso al Bari per la prossima stagione, ma prima si attendeva la firma sul rinnovo del contratto in scadenza nel 2016. Si è lavorato molto in queste settimane per i...

RINNOVO E ADEGUAMENTO: CANDREVA E ONAZI IN ATTESA DI UNA CHIAMATA...

La Lazio che cambia volto non ha nessuna intenzione di perdere il protagonista eccellente della scorsa annata. Antonio...

ESCLUSIVA - IL FROSINONE ACCELERA PER ELEZ: UN AFFARE CON POSSIBILI RISVOLTI IN ENTRATA

Giorni decisivi per il futuro di Josip Elez. Il centrocampista croato classe '94 lascerà la Lazio per farsi le...

L'ICE BUCKET CHALLENGE ARRIVA IN CASA LAZIO: DE VRIJ ACCETTA LA SFIDA E NOMINA KEITA! - VIDEO

È il tormentone dell'estate, la moda virale che sta conquistando il mondo. Tutto, con un fine lodevole. Da...

PRCE NELLA CAPITALE, ACCORDO QUADRIENNALE

AGGIORNAMENTO 20/08 ORE 10:49 - Il giovane difensore croato Franjo Prce è a Roma e sta svolgendo le consuete visite...

PAIDEIA - TERMINATE LE VISITE MEDICHE, GENTILETTI VERSO FORMELLO - FOTO&VIDEO

AGGIORNAMENTO ORE 11 - Durano tre ore le visite mediche di Santiago Gentiletti: l'ex San Lorenzo lascia la clinica...

IL MONDO DEL CALCIO OMAGGIA KLOSE, DA BECKENBAUER A GUARDIOLA: "UNA LEGGENDA DEL CALCIO, PUÒ GIOCARE ANCORA UN ALTRO PAIO D'ANNI CON LA LAZIO"

AGGIORNAMENTO 13/08 ORE 12:42 - "Miro, sono molto orgoglioso di avere giocato per tanti anni insieme con un grandissimo...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy