L'AVVERSARIO - Zulte, ambizioni spezzate. Con la Lazio l'ultimo saluto all'Europa

Pubblicato il 06/12/2017 alle ore 20.01
 di Valerio De Benedetti Twitter:   articolo letto 4224 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
L'AVVERSARIO - Zulte, ambizioni spezzate. Con la Lazio l'ultimo saluto all'Europa

Ci hanno provato, ma alla fine si sono dovuti arrendere alle squadre più attrezzate. Gli ultimi avversari del girone di Europa League per la Lazio, saranno i belgi dello Zulte Waregem. Una gara senza obiettivi per entrambe, che ormai hanno già tracciato il proprio destino nella competizione europea. I biancocelesti qualificati al primo posto già da due giornate, la squadra di Waregem fuori dai giochi dopo la sconfitta esterna in casa del Nizza due settimane fa. Una partita quella con i francesi, che ha decretato l'uscita di scena della squadra di Francky Dury, che dopo aver battuto il Vitesse in Olanda, si candidava come unica outsider per il secondo posto. Niente da fare però, per i vincitori della Coppa nazionale in Belgio, che domani saluteranno l'Europa.

PERIODO NERO - Anche il cammino in campionato non sta andando benissimo. Dopo un inizio di stagione positivo, nonostante la sconfitta nella Supercoppa contro l'Anderlecht, lo Zulte Waregem ha inanellato una serie di risultati negativi che hanno rovinato quanto di buono fatto finora. Tra campionato, Europa League e Coppa nazionale, la vittoria non arriva da più di un mese. Un periodo in cui sono arrivate solamente sconfitte, ben 6 consecutive, che hanno minato una stagione con ben altre aspettative. Ad oggi lo Zulte staziona in undicesima posizione nella Jupilier League, ed è fuori da Europa League e Coppa Nazionale, dove è stata sconfitta agli ottavi dal Club Brugge. Contro la Lazio Dury, alla guida dei belgi da sei anni, e fresco di rinnovo di contratto per altri sei, si aspetta una reazione d'orgoglio dei suoi, davanti al proprio pubblico che si farà sentire caloroso nel piccolo ma confortevole Regenboogstadion (8.500 posti). 

COSì IN CAMPO - Lo Zulte dovrebbe scendere in campo con il solito e consolidato 4-3-3. Tra i convocati mancano Olayinka e Derijck, che in campo dovrebbero essere sostituiti da Saponjic e Baudry. Per il resto spazio alla stessa formazione che ha affrontato il Nizza. Leali ancora fra i pali, Heylen al fianco di Baudry come coppia centrale. Sugli esterni de Fauw e Hamalainen. Centrocampo a tre con de Sart, Kaya e Doumbia. Davanti a dar fastidio alla difesa biancoceleste de Pauw, Leya e il già citato Saponjic. 

ZULTE WAREGEM (4-3-3) - Leali; de Fauw, Baudry, Heylen, Hamalainen; de Sart, Kaya, Doumbia; de Pauw, Leya Iseka, Saponjic.