LAZIO STORY - 12 ottobre 1994: quando la Lazio superò il Piacenza nel finale

 di Alessandro Vittori Twitter:   articolo letto 1355 volte
Fonte: Alessandro Vittori - Lalaziosiamonoi.it
LAZIO STORY - 12 ottobre 1994: quando la Lazio superò il Piacenza nel finale

Dopo gli impegni con le Nazionali, Inzaghi può concentrarsi sulla Juventus con tutti gli effettivi rientrati a Formello. La buona notizia è sicuramente il recupero di Bastos, che rappresenta una preziosa carta in più per il pacchetto difensivo. Esattamente 23 anni fa la ripartenza fu molto più soft e i biancocelesti sfidarono il Piacenza all’Olimpico per gli ottavi d’andata di Coppa Italia.

LAZIO - PIACENZA - Zeman, reduce da una buona partenza in campionato, deve gestire gli impegni dei suoi nazionali. Il boemo sceglie il classico 4-3-3, lasciando però Boksic in panchina: il tridente titolare è tutto azzurro con Rambaudi, Casiraghi e Signori tutti e tre reduci dalla partita dell’Italia in Estonia. La partenza è favorevole al Piacenza che trova il vantaggio al 18’ con un giovanissimo Pippo Inzaghi. Passano appena 5 minuti e Casiraghi rimette a posto le cose firmando l’1-1. La Lazio si spinge in avanti e sfiora più volte il vantaggio: lo stesso Casiraghi viene fermato dal palo a Taibi battuto. Oltre al danno però arriva la beffa con Piovani che al 45’ sfrutta un errore di Marchegiani per regalare il nuovo vantaggio alla squadra di Cagni. Nella ripresa Zeman si affida a Boksic al posto di Rambaudi e il croato sembra in serata di grazia. Continui sono i pericoli per la porta biancorossa, così al 71’ è ancora Casiraghi a fare centro per il nuovo pareggio. La partita sembra destinata al 2-2, ma all’88’ Cravero con un’azione fortunosa regala il gol decisivo. Il 3-2 finale non è rassicurante in vista del ritorno, ma regala ai biancocelesti un prezioso vantaggio.