LAZIO STORY - 14 settembre 1999: quando la Lazio a Leverkusen esordì in Champions

 di Alessandro Vittori Twitter:   articolo letto 3937 volte
Fonte: Alessandro Vittori - Lalaziosiamonoi.it
LAZIO STORY - 14 settembre 1999: quando la Lazio a Leverkusen esordì in Champions

La Lazio in Olanda è pronta a inaugurare il proprio cammino in Europa League contro il Vitesse. Esattamente 18 anni fa i biancocelesti furono protagonisti di un altro esordio. Alla BayArena di Leverkusen infatti la squadra di Eriksson per la prima volta nella sua storia giocò una partita di Champions League.

BAYER LEVERKUSEN - LAZIO - Eriksson opera un certo turnover a causa degli impegni ravvicinati: Salas, Nedved e Simeone si accomodano in panchina mentre in campo la squadra si schiera con il 4-5-1. Davanti torna Boksic, mentre sulla linea di centrocampo Almeyda garantisce l’equilibrio alle avanzate di Lombardo, Veron, Stankovic e Mancini. La partenza della Lazio è un po’ contratta e al 14’ Neuville regala il vantaggio al Bayer Leverkusen. Nemmeno il tempo di esultare per i tedeschi che Mihajlovic su punizione rimette le cose in parità. A questo punto i biancocelesti si svegliano e vanno vicini al vantaggio per due volte con Boksic. Nella ripresa è un monologo dei capitolini che meriterebbero il bottino pieno: Pancaro, Simeone e Mancini sfiorano a più riprese il 2-1. Alla fine Eriksson può essere soddisfatto del pareggio, ottenuto sul campo dell’avversaria più temibile del girone (Dinamo Kiev e Maribor almeno sulla carta sembrano inferiori). Buona, ma non ottima la prima.