Mercoledì 16 Aprile 2014
NEWS
Daily Network
© 2014
NEWS

Yilmaz chiude le porte al Galatasaray, vuole la Lazio: accordo ai dettagli, il bomber a Roma a breve

Pubblicato ieri alle 11.40
12.06.2012 11:00 di Marco Valerio Bava  articolo letto 34290 volte
Fonte: Alessandro De Dilectis/Marco Valerio Bava - Lalaziosiamonoi.it

AGGIORNAMENTO ORE 11.30 - Continua la telenovela legata a Burak Yilmaz. A parlare questa volta è stato il padre del giocatore che ai media turchi ha rilasciato dichiarazioni sulla situaziione attuale del figlio. Secondo quanto detto in patria da Fiktret Yilmaz, la volontà del calciatore sembra chiara: “Guardo le notizie che escono dalla stampa e rimango stupito – confessa il padre del bomber del Trabzonspor – Lui vuole andare in Europa per giocare in un club importante, come è normale che sia per un calciatore che sceglie di raggiungere il successo e arrivare sempre più in alto. Non pensa di andare al Galatasaray, penso che sarebbe più facile un trasferimento fuori dalla Turchia. Sono sicuro che farà la scelta migliore comunque". Le avventure passate, non certo entusiasmanti, di Burak in patria non hanno minato la sua fiducia verso il figlio: “Fuori dalla Turchia farà bene. Con il Fenerbahce e il Besiktas, oltre ai suoi errori, ci sono stato diversi fattori che l’hanno portato al fallimento. Ora è più maturo mentalmente e fisicamente. Adesso è un giocatore di livello internazionale”

AGGIORNAMENTE ORE 21.00 - "Sono a Istanbul", così Ali Egesel ha parlato ai nostri microfoni, spegnendo dunque le voci che volevano il suo assistito pronto ad arrivare già oggi a Roma. Come era circolato in mattinata, però, l'accordo tra la Lazio e il giocatore è stato ormai raggiunto e mancano solo pochi dettagli (gestione dei diritti d'immagine in patria) per dichiarare conclusa l'operazione. Lotito e Tare hanno in mano Yilmaz, vogliono chiudere in fretta anche perché Borussia Dortmund, Atletico Madrid e anche Arsenal ancora non si arrendono all'idea di perdere il bomber turco. La parola fine è pronta per essere scritta, Yilmaz arriverà a Roma nelle prossime ore (questione al massimo di qualche giorno) per sottoscrivere il contratto e legarsi alla Lazio fino al 2017.

AGGIORNAMENTO 13:30 – Sono ore frenetiche per quello che potrebbe essere il nuovo colpo della dirigenza biancoceleste Burak Yilmaz. Secondo indiscrezioni che circolano fortemente tra gli addetti ai lavori il bomber turco tra questa sera e domani  potrebbe sbarcare nella Capitale per chiudere il suo trasferimento a Roma. Prima di firmare il contratto che lo legherà alla Lazio per i prossimi cinque anni,  cercherà, insieme al suo agente, un punto d’incontro con la società sull’ingaggio ed sui diritti d’immagine in patria, che Yilmaz vorrebbe rimanessero nelle sue mani. La conclusione della trattativa, dunque, potrebbe arrivare nelle prossime ore.

L'accordo tra la Lazio e Yilmaz è dietro l'angolo, ci sono da sistemare alcuni dettagli ecomomici ma il più sembra fatto. 6,2 milioni al Trabzonspor, oltre due al giocatore per cinque anni con una serie di bonus pronti a far alzare la cifra. Il nodo resta la gestione dei diritti d'immagine in Turchia ma è ostacolo aggirabile. La Lazio sente di essere in vantaggio, vuole chiudere l'affare e questa appena iniziata sarà una settimana decisiva. Lotito è pronto a sferrare l'affondo decisivo, ci sono da respingere gli assalti di vari club. Tra questi c'è anche il Galatasaray che da mesi sta corteggiando l'attaccante con l'obiettivo di convincerlo a rimanere in Turchia. Ci ha provato Selcuk Inan -centrocampista giallorosso e grande amico di Burak-, ha tentato Fatih Terim, la società ha avanzato proposte economiche allettanti ma Burak ha sempre declinato e il motivo è presto spiegato: "Ho avuto un colloquio con il Galatasaray tempo fa -ha dichiarato ai media turchi-, ma io voglio giocare in Europa. Non capisco le notizie che mi vogliono sempre vicino a quel club, forse alcuni giornalisti vogliono che io vada là". La conferma arriva anche dal presidente del Traboznspor, Sadri Sener: "Ci sono richieste da squadre europee e Yilmaz non andrà al Galatasaray. O va in Europa, o rimane da noi". La Lazio si sfrega le mani, ora deve piazzare il colpo.


Altre notizie - News
Altre notizie

ESCLUSIVA - FLAMINIO, IL PROGETTO ESISTE: ECCO LO STADIO SOGNATO DAI LAZIALI, MA LOTITO... - FOTO

Va dove ti porta il cuore. Recita un vecchio detto caro ai più romantici. Dove andrebbe un tifoso Laziale se seguisse i palpiti del suo? A Piazza della Libertà, certo, ma anche in zona Flaminio, là dove -un tempo- sorgeva lo "Stadio della Rondinella. L&#...

FOCUS - DA BUFFON A KEITA, PASSANDO PER ICARDI, QUANDO IL CALCIO DIVENTA SOCIAL

Mark Zuckerberg, Jack Dorsey, Kevin Systrom, Larry Page e Sergey Brin. Nell’ordine sono gli inventori di Facebook, Twit...

FORMELLO - PROVE TATTICHE ANTI-TORO: BIAVA E KEITA OK, TERZETTO INEDITO A CENTROCAMPO

FORMELLO - Entra nel vivo la preparazione della sfida con il Torino. Reja e Bollini mostrano i granata alla rosa per circa ve...

RIVIVI IL LIVE - 'MEMORIAL MIRKO FERSINI', INZAGHI: "IL SUO RICORDO È SEMPRE VIVO" - FOTO&VIDEO

AGGIORNAMENTO ORE 20 - Termina la seconda partita, quella tra Lazio Primavera e Città di Fiumicino con il risultato di...

ATTACCO LAZIO, QUAGLIARELLA TENTATO DALLE SIRENE STRANIERE

C’è aria di telenovela. La Lazio che attende di certificare il rinnovo di Miroslav Klose, che già si &egr...

ESCLUSIVA - PEREA E L'IDEA PRESTITO, L'AG.: "NULLA DI VERO, HO PARLATO CON TARE! BRAYAN STA BENE ALLA LAZIO..."

Un sorriso contagioso. Brayan Perea non lo ha mai perso. Stessa espressione stampata sul volto, nei  momenti più ...

ESCLUSIVA - AMARCORD CALISTI: "RINGRAZIERÒ SEMPRE CHINAGLIA, È MERITO SUO SE SONO RIMASTO. FIORINI? UN AMICO VERO"

Amore a primo sguardo. Deve essere stato sicuramente così quando, il 7 ottobre 1984 ad Ascoli, Ernesto Calisti ba...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy