VERSIONE MOBILE
TMW   
 Venerdì 9 Dicembre 2016
LA LAZIO ESCE RIDIMENSIONATA DAL DERBY?
  
  
  

NEWS

Yilmaz, Europa o niente. Il vicepresidente del Trabzonspor: "Nessuna offerta dal Galatasaray... Burak vuole un club europeo, altrimenti resterà qui"

14.06.2012 14:16 di Giorgia Baldinacci  articolo letto 7483 volte
Fonte: Giorgia Baldinacci - Lalaziosiamonoi.it
Yilmaz, Europa o niente. Il vicepresidente del Trabzonspor: "Nessuna offerta dal Galatasaray... Burak vuole un club europeo, altrimenti resterà qui"

AGGIORNAMENTO ORE 19.20 - Sulla questione Yilmaz è intervenuto un altro dirigente del Trabzonspor, Necmettin Aytekin. "Il giocatore è tranquillo, ci ho parlato di recente. Lui vuole andare in Europa, questa è la questione principale. O l'Europa o rimane da noi. Noi ci riuniremo il primo luglio, il quattro partiremo per una tourneé in Olanda e Germania e vorremmo aver completato la squadra per quei giorni".

Il suo amico Selcuk Inan del Galatasaray ci ha provato fino all'ultimo a convincere Burak Yilmaz a scegliere il club turco. Ma niente da fare, il capocannoniere del campionato vuole l'Europa. Vuole nuovi scenari per confrontarsi con un calcio diverso, vuole lanciarsi sotto le luci della ribalta e consacrarsi nel panorama calcistico del vecchio continente. Il Galatasaray ci ha provato. "Chi non vorrebbe Burak? E' il capocannoniere del campionato, ma il Trabzonspor ha alzato un muro", ha detto nella giornata di ieri il presidente del Galatasaray Aysal Unal. Nessun contatto dunque tra le due società, le intenzioni di Yilmaz sono chiare, o Europa o niente: "Conosco le cifre del contratto di Yilmaz, e il Galatasaray non ha intenzione di acquistarlo" - assicura ai media turchi il vicepresidente del Trabzonspor Nevzat Sakar - "Burak ci ha detto che vuole andare in club europeo, e se così non sarà rimarrà qui". 5 milioni per assicurarsi la forza fisica e i gol del capononniere del campionato turco, ma il Galatasaray non è disposto a sbrosare quella cifra: "Non hanno avuto alcun contatto con noi, nè il club ha intenzione di investire quella cifra per il contratto di Burak". 


Altre notizie - News
Altre notizie

MERCATO INVERNALE, LOTITO CI SCHERZA SU: "CHE FACCIAMO A GENNAIO? CI COPRIAMO..."

Mercato invernale, Lotito ci scherza su: "Che facciamo a gennaio? Ci copriamo..."Il nuovo anno è alle porte e con lui gennaio e il calciomercato di riparazione. Si riaprono le tratttive, si torna al lavoro per ritoccare le rose. Haller, Cafù e Paloschi sono i nomi più caldi per l'entrata, Djordjevic il più vicino alla port...

RIVIVI IL LIVE - DE VRIJ: "FORTI COME 2 ANNI FA, A GENOVA VINCIAMO! NON SONO PREVISTI INCONTRI PER IL RINNOVO"

RIVIVI IL LIVE - De Vrij: "Forti come 2 anni fa, a Genova vinciamo! Non sono previsti incontri per il rinnovo"FORMELLO - Il derby alle spalle così come il suo infortunio. Non vede l'ora di tornare in campo. Stefan de Vrij,...

ESCLUSIVA- CASAZZA: "LAZIO PRONTA A REAGIRE, CONTRO LA SAMPDORIA SARÀ SPETTACOLO. MARCHETTI RESTA TITOLARE"

ESCLUSIVA- Casazza: "Lazio pronta a reagire, contro la Sampdoria sarà spettacolo. Marchetti resta titolare"Rialzare la testa. La Lazio con la Sampdoria è chiamata a reagire. Perdere un derby per errori individuali fa...

DE VRIJ PROMESSO SPOSO ALLO UNITED: A GIUGNO PROBABILE ADDIO

De Vrij promesso sposo allo United: a giugno probabile addio"No, non c’è nessun incontro con la società per il rinnovo". Eh già, perché dopo...

FORMELLO - PRIME PROVE TATTICHE: INZAGHI SENZA KEITA, BALLOTTAGGIO AL FIANCO DI DE VRIJ...

FORMELLO - Prime prove tattiche: Inzaghi senza Keita, ballottaggio al fianco di de Vrij...FORMELLO - Terzo allenamento settimanale, terzo allenamento senza Keita. L'attaccante salta anche la sgambata di oggi...

BOLLETTINO MEDICO: TRAUMA CONTUSIVO PER KEITA, ESCLUSE LESIONI

Bollettino medico: trauma contusivo per Keita, escluse lesioniRipresa degli allenamenti a Formello. Assente giustificato Keita Balde Diao, che nel derby contro la Roma ha rimadiato...

FOCUS - DA MANCINI A MIHAJLOVIC, SOLO PIEDI BUONI: I SIGNORI DEL CALCIO PASSAVANO PER GENOVA E ROMA

FOCUS - Da Mancini a Mihajlovic, solo piedi buoni: i Signori del calcio passavano per Genova e RomaLa caduta del Muro di Berlino, Nelson Mandela che diventa il primo capo di stato di colore. E poi, la fine...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI