Lunedì 21 Aprile 2014
NEWS
Daily Network
© 2014
NEWS

Zarate smentisce e rilancia: "Le parole uscite ieri sono false... Darò il massimo per questa maglia, ancora si può..."

28.03.2012 15:10 di Marco Valerio Bava  articolo letto 3930 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Le parole di suo fratello, l'apertura ad un ritorno alla Lazio. Mauro Zarate ci ha messo meno di 24 ore per smentire tutto e giurare ancora amore ai colori nerazzurri. L'addio di Ranieri, tecnico con cui Maurito non aveva certo un rapporto sereno, e l'arrivo di Stramaccioni, chissà, potrebbero rilanciare le quotazioni dell'argentino nel borsino interista. "Maurito ama ancora la Lazio, sarebbe felice di restare a Roma", questo aveva dichiarato El Raton alla redazione di Radio Manà Manà Sport. Parole importanti, in vista di un ritorno nella Capitale che, al momento, sembra certo. L'Inter, infatti, non sembra intenzionata a sborsare i 15,5 milioni fissati per il riscatto del suo numero 28. Oggi, però, Maurito ha smentito tutto via twitter e ha rilanciato la sua voglia di giocarsi le sue chance con la maglia nerazzurra: "Ciao a tutti, quelle uscite ieri non sono parole mie né di nessuno intorno a me. In questo momento sono dell'Inter e lascerò tutto in campo per questa squadra. Se saranno 20, 60 o 90 minuti, darò il massimo e poi alla fine vediamo cosa succede. Ancora si può". Parole forti, forse per calmare un po' le voci che, in queste ore, stavano diventando insistenti. Mauro spera che Stramaccioni possa dargli quella serenità e quella fiducia che con Ranieri sembravano svanite. "Manca poco prima che finisca tutto questo", aveva tweettato appena appresa l'esclusione dalla lista dei convocati per il match contro la Juve. Zarate fa retromarcia, parla da interista. Il suo futuro resta un dilemma.


Altre notizie - News
Altre notizie

DA UN SABATO SANTO SILENTE AD UNA PASQUA DI SPERANZA: “SOGNARE UNA LAZIO MIGLIORE NON È REATO”

Radioline impugnate, schiacciate sulle orecchie, consumate da occhi di amanti traditi. La pioggia che scende copiosa e raffredda un insolito sabato di aprile. Non è domenica, ma è campionato. Non è un sabato qualunque, ma è Sabato Santo. Decine di pers...

FOCUS - EUROPA LEAGUE, IN CINQUE PER UN POSTO. STRADA IN SALITA PER LAZIO E MILAN, MENTRE IL PARMA...

La rete di Candreva all’ultimo respiro mantiene la Lazio attaccata con le unghie al treno delle pretendenti per la pros...

FORMELLO - DIAS E GONZALEZ PROVANO IL RECUPERO. RADU E NOVARETTI SQUALIFICATI, TORNA CANA

FORMELLO - Candreva firma il pareggio in extremis, ma l'Europa scivola via lo stesso. Eppure Reja ci crede ancora: "...

CANDREVA: "LA SPERANZA CE LA LASCIA LA MATEMATICA. FAVORITA PER L'EUROPA LEAGUE? LA LAZIO!" - VIDEO

Una corsa all'Europa che non ammette passi falsi: se quella con il Torino era la prima di cinque finali (così come...

FORTE E CHIARO MURIEL: "VOGLIO GIOCARE CON CONTINUITÀ, AD UDINE O ALTROVE"

“Per Muriel aspettiamo la consacrazione vera, ha cinque partite ed un Mondiale davanti. L’anno prossimo sar&agrav...

RINNOVO KLOSE, FIRMA IN ARRIVO? L'AG.: "SIAMO IN TRATTATIVA CON ALTRI CLUB, MA LA LAZIO È LA PRIMA SCELTA"

AGGIORNAMENTO ORE 11 - "Ci sentiamo spesso con la Lazio, abbiamo avuto diversi colloqui nel recente passato". Cos&i...

ESCLUSIVA - AMARCORD CALISTI: "RINGRAZIERÒ SEMPRE CHINAGLIA, È MERITO SUO SE SONO RIMASTO. FIORINI? UN AMICO VERO"

Amore a primo sguardo. Deve essere stato sicuramente così quando, il 7 ottobre 1984 ad Ascoli, Ernesto Calisti ba...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy