Bus Dortmund, arrestato il sospetto attentatore: avrebbe agito per motivi economici

 di Alessandro Vittori Twitter:   articolo letto 4333 volte
Fonte: Alessandro Vittori - Lalaziosiamonoi.it
Bus Dortmund, arrestato il sospetto attentatore: avrebbe agito per motivi economici

La polizia tedesca ha arrestato un uomo sospettato di essere l’autore dell’attacco al pullmann del Borussia Dortmund dello scorso 11 aprile. Come riportato dalla consueta rassegna stampa di Radiosei la procura federale ha reso noto che l’episodio non è legato  al terrorismo, ma ad un motivo di tipo economico. L’attentatore è Sergej W., un 28enne con la doppia cittadinanza tedesca e russa che è stato arrestato nell’area di Tubinga, una città nel sud-ovest del Paese, nel Land del Baden-Wuerttemberg. Nell’esplosione sono rimasti feriti Bartra, giocatore del Dortmund, e un poliziotto. L’uomo avrebbe acquistato da un hotel un pacchetto di 15 mila opzioni, per il valore di 78 mila euro. Se le azioni del Borussia fossero crollate (secondo lui con il ferimento grave o la morte dei calciatori), avrebbe avuto un profitto milionario fino a 3,9 milioni di euro. La polizia è alla ricerca di due complici, che avrebbero aiutato a trasportare l’esplosivo sul posto. Sergej W. avrebbe competenze particolari nel settore elettronico, e sarebbe in grado di fabbricare bombe visto che nel luglio 2015 vinse un premio scolastico in elettronica.