Settore medico, la rivoluzione continua: test del Dna per prevenire gli infortuni

 di Gabriele Candelori Twitter:   articolo letto 4424 volte
Fonte: Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Settore medico, la rivoluzione continua: test del Dna per prevenire gli infortuni

Prosegue a Formello la rivoluzione iniziata in estate. Il settore medico in particolare, al centro del dibattito per i numerosi stop fisici della squadra di Inzaghi, è stato negli ultimi mesi quello soggetto alle maggiori novità. Dai cambiamenti all’interno dello staff fino alla volontà di investire in nuove strutture per realizzare una sorta di Lazio Lab nel centro sportivo. Dopo l’inserimento di un esperto in diagnostica per immagini, arriva ora un altro piccolo passo in avanti. Come riportato da "La Repubblica" - nel pezzo a firma di Giulio Cardone - è stata illustrata ieri al gruppo dello staff medico una nuova iniziativa per la prevenzione degli infortuni. A partire dalla prossima settimana i giocatori verranno sottoposti al test del Dna, pratica diffusa tra i maggiori club europei (in Premier League si utilizza da tre anni) e utilizzata in Italia con ottimi risultati dal Napoli. La mappatura genetica fornisce indicazioni preziose sulla predisposizione degli atleti a lesioni muscolari, garantendo percorsi personalizzati per la loro preparazione e dieta.

Ti potrebbe interessare anche:

LE ULTIME DA FORMELLO

IL PUNTO SULL'INFERMERIA