Giovedì 24 Aprile 2014
ULTIME DA FORMELLO
Daily Network
© 2014
ULTIME DA FORMELLO

ESCLUSIVA - Peluso, ritorno alla base? La Lazio può giocarsi la carta Floccari, ma la Juve è in vantaggio...

pubblicato ieri alle 23.45
13.06.2012 07:00 di Giorgia Baldinacci  articolo letto 8042 volte
Fonte: Giorgia Baldinacci - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Alberto Mariani

Giorno per giorno, e il mercato entra nel vivo. La Lazio monitora, ricerca, sonda il terreno per mettere in piedi un'armata completa, competitiva, per non ripetere quell'errore fatale di gennaio. C'è da ringiovanire là dove le forze vengono meno, c'è da rinforzare e dare supporto là dove sono mancate energie e quantità, nella stagione appena conclusa. La società biancoceleste lavora su più fronti: Yilmaz ad un passo, per Ederson l'agente garantisce che l'affare sia concluso, si spera per Breno e il suo processo in Germania. Si lavora soprattutto per dare nuova linfa alla retroguardia capitolina: con Biava e Dias non più giovanissimi, con Radu e Konko quest'anno fin troppe volte vittime di guai fisici, la difesa spesso è rimasta in apnea e in emergenza di uomini. Questione calda, la fascia sinistra: il sogno Federico Balzaretti dal Palermo e la frenata nella trattativa, il vecchio pallino del ds Tare Paolo De Ceglie e il nome nuovo, Federico Peluso. Nota particolare: il suo ruolo prediletto è sulla sinistra ma la sua duttilità tattica permette di sfruttarlo all'occorrenza in ogni ruolo difensivo, meglio come centrale; una gavetta nelle giovanili della Lazio per lui che nasce 28 anni fa a Roma; lui che nasce a Roma ed è lazialissimo. Da gennaio 2009 è all'Atalanta e con gli orobici ha collezionato 97 presenze e 3 reti, consacrandosi nel panorama del calcio italiano. E non è un caso se le big della serie A sono su di lui: forte l'interesse del Milan che al momento, però, sembra essersi defilato; la Lazio gli ha messo gli occhi addosso ma il flirt più piccante è con la Juventus. Peluso piace molto ad Antonio Conte, il tecnico bianconero lo reputa un tassello perfetto per il suo scacchiere tattico e il club torinese sembra al momento in vantaggio sulle concorrenti e a un passo dallo strappare all'Atalanta il cartellino del difensore romano. La Lazio però non si tira indietro e non perde di vista il suo obiettivo per rinforzare la fascia sinistra; il club biancoceleste si è inserito tra le pretendenti e ha un asso nella manica da sfruttare, un asso chiamato Sergio Floccari che -secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione- tornerebbe di corsa a Bergamo dove ha lasciato grandi ricordi. Il Parma con molta probabilità non riscatterà dal prestito il bomber calabrese - i 5,5 milioni chiesti da Lotito sembrano veramente eccessivi - i bergamaschi sognano il suo ritorno alla Dea. Il costo del cartellino di Peluso non è dei più abbordabili, 8 milioni di euro per un difensore non sono pochi, ma inserendo nella trattativa Floccari la Lazio potrebbe far scendere il costo e riportare nella sua città natale Peluso, strappandolo alle sirene invitanti dei Campioni d'Italia. Impresa che, al momento, appare ardua.


Altre notizie - Ultime da Formello
Altre notizie

ESCLUSIVA - HYSAJ, PRES. EMPOLI: "IMPOSSIBILE TRATTENERLO SE ARRIVA UN CLUB BLASONATO. LAZIO? NON C'È NULLA"

Giovane, duttile, tecnico. Elseid Hysaj è entrato ancora una volta nel radar della Lazio. Classe 1994, il terzino albanese è una pedina fondamentale nello scacchiere dell'Empoli di mister Sarri. Nella stagione in corso, con la casacca azzurra addosso, ha collezi...

LAZIO, QUALE FUTURO PER REJA? SI SONDA IL NOME DI YAKIN E SI PENSA AD INZAGHI

Che finale di stagione sarà? Ma soprattutto, con quale allenatore si inizierà la prossima? La Lazio balla ...

FORMELLO - REJA PENSA AL 3-4-3, MA BIAVA SI FERMA. GONZALEZ PASSO SPEDITO, DIAS E KLOSE A PARTE - FOTO

FORMELLO - Ha accelerato sulla fascia. Lo ha fatto nella giornata di ieri, potrebbe rifarlo domenica a Livorno. Alvaro Gonzal...

CANDREVA: "LA SPERANZA CE LA LASCIA LA MATEMATICA. FAVORITA PER L'EUROPA LEAGUE? LA LAZIO!" - VIDEO

Una corsa all'Europa che non ammette passi falsi: se quella con il Torino era la prima di cinque finali (così come...

SERPIERI, PARLA L'AG: "LUI A UDINE NELL'AFFARE CANDREVA? DIFFICILE, PER ORA NESSUN CONTATTO"

E' uno dei ragazzi che sta trascinando la Primavera di Inzaghi sempre più in alto. Riccardo Serpieri, capitano dei...

ESCLUSIVA - IL TALENTO DEL GIOVANE HOCKO: "GIOCARE NELLA LAZIO SAREBBE UN SOGNO, MA ORA PENSO A MIGLIORARE CON IL MIO CLUB!"

Un'autentica trottola della mediana. Interdizione, contrasti, grinta da vendere. Il tutto condito da carezze al pallone e...

ESCLUSIVA - AMARCORD CALISTI: "RINGRAZIERÒ SEMPRE CHINAGLIA, È MERITO SUO SE SONO RIMASTO. FIORINI? UN AMICO VERO"

Amore a primo sguardo. Deve essere stato sicuramente così quando, il 7 ottobre 1984 ad Ascoli, Ernesto Calisti ba...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy