VERSIONE MOBILE
tmw
 Domenica 21 Dicembre 2014
ULTIME DA FORMELLO
ULTIME DA FORMELLO

Reja e la sua Lazio alla Chinaglia: "Atmosfera magica, che sostegno i tifosi"... Ora la Champions è una realtà: "Vittoria col Napoli per superare la crisi"

Pubblicato alle ore 00.39
08.04.2012 09:39 di Alessandro De Dilectis  articolo letto 4481 volte
Fonte: Giorgia Baldinacci - Lalaziosiamonoi
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport

"Un'atmosfera magica, come ai tempi di Giorgione". La Curva Nord l'ha chiesto a gran voce, vogliamo 11 Chinaglia. Ha cantato per novanta minuti, ha sostenuto la Lazio per novanta minuti per conquistare una vittoria che vale il terzo posto, da soli, in fuga. Tre lunghezze dall'Udinese, sei dal Napoli, la Champions si colora di biancoceleste. Nel nome di Long John la Lazio ha lottato, sudato, stretto i denti e poi gioito. Dal 74' ad oggi, Giorgio Chinaglia è il grido di battaglia: "Il silenzio durante il minuto di raccoglimento è stato commovente, poi al termine è partita la carica di tutto lo stadio e questo ci ha galvanizzato". Edy Reja lo ha vissuto nel profondo questo legame dei tifosi biancocelesti con Chinaglia, la vittoria è stata nel suo nome: "Un giocatore che ho vissuto in quegli anni prima che andasse in America, un vero trascinatore, un punto di riferimento per la Lazio. Ha rappresentato lo spirito guerriero di questa squadra". Grinta, cuore, testa e voglia di vincere. Questa è stata la Lazio che ha annientato il Napoli allungando il passo verso la Champions. Grinta, cuore, testa dal campo, alla Curva Nord, fino a lassù, fino a Long John. Nel suo nome la Lazio ha ritrovato fiducia, energia, gioco. Ha cancellato con decisione i periodi bui, le sconfitte amare, quelle debacle che si sono messe di prepotenze lungo un cammino che ti può portare in alto. Dopo Bologna, Catania e Parma ritorna la Lazio, quella vera, quella guerriera, quella che questo terzo posto non lo vuole mollare: "Abbiamo ritrovato l'intensità che ci era mancata, quando serve trovare le giuste motivazioni, la Lazio non sbaglia". L'esame di maturità mai superato, stasera i biancoceleste l'hanno passato con 100 e lode. Quella Lazio che ha sempre un pò sofferto negli scontri diretti: quei pareggi con Udinese e Napoli nel girone d'andata, le sconfitte con Juventus, Inter e sempre all'andata con il Milan. Unico successo il deciso 2-0 con il Diavolo rossonero allo Stadio Olimpico, seconda giornata di ritorno: "Quando si giocano molte partite, inevitabilmente perdi lucidità. Spero questo calo sia finito, questa partita ci aiuterà". Il Napoli per ripartire, per lasciarsi alle spalle l'emergenza infortuni, le sconfitte e un gioco che non ha convinto, i punti lasciati per strada. Il Napoli per crederci ancora, per crederci ancora di più perchè il sogno inseguito da due anni ora sembra prendere forma, materializzarsi. Questa Lazio, stasera più che mai in questo campionato, ha conquistato la vittoria sull'onda lunga dell'entusiasmo dei tifosi, della grinta di Chinaglia impressa negli occhi e nei cuori di tutti. Walter Mazzarri forse non sarà d'accordo, ma poco conta: "E' un bravo tecnico, ma quando la squadra avversaria vince con merito, io batto le mani. Oggi la Lazio ha fatto una grande prestazione, non ci sono altri motivi". Orgoglio laziale.


Altre notizie - Ultime da Formello
Altre notizie

STATS CORNER – PALACIO E MANCINI FANNO TREMARE LA LAZIO, MA PIOLI A SAN SIRO…

“Basta con le parole, conta solo vincere”. Era stato chiaro Pioli alla vigilia di Lazio-Atalanta e i suoi ragazzi lo hanno accontentato. Adesso bisogna chiudere bene questo 2014 andando a far visita all’Inter. Un match ostico contro una squadra che sta rincollan...

FOCUS - INTER-LAZIO, 15 ANNI DI MERCATO: DA WINTER A VIERI, PASSANDO PER SIMEONE E IL DIMENTICATO JIMÈNEZ

“Questioni di feeling, solo di feeling” - cantavano nella metà degli anni '80 Mina e Cocciante. Negli...

ESCLUSIVA - RUBEN SOSA: "LAZIO E INTER SQUADRE DEL MIO CUORE, MA DOMANI VINCE..."

Domani alle 17:45 locali, un televisore di Montevideo sarà sintonizzato su Inter-Lazio, potete giurarci. Ruben Sosa...

KANNEMANN, IL DS DELL'ATLAS: "NON È ANCORA NOSTRO, MA SPERIAMO CHE LA TRATTATIVA VADA A BUON FINE"

AGGIORNAMENTO DEL 19 DICEMBRE ORE 17.15 - Il direttore sportivo dell'Atlas, Heriberto Ramón Morales, è...

INFERMERIA - IL DOTT. SALVATORI: "SU BIGLIA SI È FATTO UN GRAN PARLARE, LAVORIAMO PER LA SAMP"

Temi caldi sul fronte infortunati. Diversi big sono fermi ai box, nel quartier generale di Formello si lavora per un...

BRAAFHEID E LA LAZIO: "UNA GRANDE OCCASIONE, NON POTEVO PERDERLA!"

Ha girato il mondo prima di approdare alla Lazio, nei suoi viaggi ha toccato l'Olanda, la Scozia e la Germania. Ora,...

GONZALEZ: "VOGLIO GIOCARE, ALLA LAZIO O ALTROVE! IL MIO SOGNO È TORNARE AL DEFENSOR SPORTING O AL NACIONAL"

Da senatore a esubero, la storia d’amore tra la Lazio e Alvaro Gonzalez sembra volgere al termine. Per il...
   Editore: Alessandro Zappulla Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.