Lazio, Immobile ritrova il Dortmund di Haaland. Incrocio con i campioni di Russia, Bruges mina vagante

Ecco le avversarie della Lazio in Champions League messe sotto la lente di ingrandimento: moduli, rosa e momento di forma.
02.10.2020 07:20 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Menghi-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Imago/Image Sport
Lazio, Immobile ritrova il Dortmund di Haaland. Incrocio con i campioni di Russia, Bruges mina vagante

CHAMPIONS LEAGUE, LE AVVERSARIE DELLA LAZIO - L'urna di Ginevra ha parlato, la Lazio è stata inserita nel gruppo F della Champions League con i russi dello Zenit, i tedeschi del Borussia Dortmund e i belgi del Bruges. Poteva andare decisamente peggio alla squadra di Inzaghi, inserita in terza fascia, in fin dei conti il sorteggio ha evitato ai biancocelesti corazzate più forti. Vediamo nel dettaglio, analizzandone il momento e le rose, le avversarie della Lazio. 

DIRETTA - Sorteggio Champions League: la Lazio con Zenit, Borussia Dortmund e Bruges

LO ZENIT DI AZMOUN E LOVREN - Lo Zenit, campione in carica di Russia allenato da Sergej Semak (e in passato anche da Spalletti e Mancini), ha iniziato il campionato prima della Lazio, è già alla decima giornata, che si giocherà nel weekend del 3 e 4 ottobre, ed è in vetta alla classifica con 20 punti (6 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta), come lo Spartak Mosca. Di solito Semak schiera lo Zenit con il 4-4-2 con Dzyuba e Azmoun, ex obiettivo di mercato di Tare, a fare coppia in attacco. In difesa c'è un'altra vecchia conoscenza dei biancocelesti, Lovren, ex Liverpool, finito in Russia nonostante il suo nome sia stato spesso accostato alla Lazio. Sulla fascia destra, a centrocampo, il pericolo si chiama Malcom, il brasiliano che rifiutò all'ultimo la Roma per accettare l'offerta del Barcellona.

Sorteggi Champions, Zenit e Dortmund salutano la Lazio su Twitter

IMMOBILE RITROVA IL DORTMUND - La favorita del girone, probabilmente, è il Borussia Dortmund. È la squadra con più blasone europeo, più attrezzata, con tanti giocatori giovani ma già forti. Su tutti Haaland, il centravanti di Lucien Favre cercato dalle big di mezza Europa. È il finalizzatore della squadra, il bomber, il Ciro Immobile delle Vespe. Da quando è arrivato in Germania (gennaio 2020), Haaland ha segnato 19 gol in 22 partite. Ma non è l'unico talento del Borussia: Sancho, Reus, Brandt, Torgan Hazard (il fratello di Eden del Real Madrid), Witsel e Meunier sono i più noti. C'è anche Emre Can, ex Juventus. Insomma, una squadra piena zeppa di qualità che in campionato è partita con una vittoria e una sconfitta dopo due giornate. Sarà una sfida speciale per Immobile che ritroverà il suo passato. Ciro ha giocato col Dortmund nella stagione 2014-2015 prima di andare al Siviglia, al Torino (in prestito) e poi alla Lazio. Non ha lasciato il segno: in 34 partite ha fatto 10 gol e fornito 3 assist tra tutte le competizioni.

BRUGES MINA VAGANTE - Tra tutte il Bruges di Philippe Clement è sicuramente la squadra meno forte che però può rivelarsi la mina vagante del girone. Anche in questo caso c'è un intreccio di mercato: Balanta, ex difensore del River Plate e del Basilea, poteva finire alla Lazio nel 2014. Il club belga è secondo in classifica alle spalle dello Charleroi, 15 punti contro 19 dopo sette partite. Clement in queste prime gare di campionato ha cambiato modulo più volte, dal 3-5-2 al 4-3-3, provando anche il 4-2-3-1, sintomo di una squadra che ben sa adattarsi all'avversario. Vanaken (bomber della squadra, l'anno scorso ha segnato 16 gol tra campionato e Champions), Krmencik e Diatta sono gli uomini offensivi più pericolosi. 

Pubblicato il 01/10/2020

Torna alla home page