Calciomercato Lazio, corsia destra in costruzione: tanti candidati, chi sarà il prescelto?

21.12.2018 09:02 di Antoniomaria Pietoso Twitter:   articolo letto 8597 volte
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Calciomercato Lazio, corsia destra in costruzione: tanti candidati, chi sarà il prescelto?

Il calciomercato aprirà i battenti il prossimo 3 gennaio e proseguirà fino a fine mese, le società avranno modo di puntellare le rose per inseguire i rispettivi obiettivi. La Lazio di Simone Inzaghi sarà impegnata nel piazzare calciatori ormai fuori dal progetto e nel sistemare qualche lacuna. La corsia di destra, in particolare, è quella con maggiori difficoltà. Marusic, Patric, Basta e Caceres hanno reso sotto le aspettative, ma se i primi due sembrano destinati a restare, gli altri (in scadenza a giugno) potrebbero salutare la Capitale con qualche mese d'anticipo. Probabile che proprio in quella zona qualche pedina arrivi. Come sottolinea la consueta rassegna stampa di Radiosei, Tare è pronto ad approfittare di qualche possibilità importante. Matteo Darmian potrebbe essere una di queste. Vuole lasciare il Manchester United e tornare in Italia, ha il contratto in scadenza a giugno (con una clausola di rinnovo). Non è un affare facile anche perché la richiesta di ingaggio parte dai due milioni e su di lui ci sono tanti club. Discorso simile per Davide Zappacosta, in uscita dal Chelsea, ma anche per cui la concorrenza è alta. Sarebbero due colpi bomba e realizzabili solo a determinate condizioni (cessioni degli esuberi, accordo tra tutte le parti su cartellini e ingaggio), ma sono ipotesi da non scartare a priori anche perché, si sa, nel calciomercato può succedere di tutto. Non sono però gli unici nomi in ballo. In Bundesliga sono nel radar Donati del Mainz e Caligiuri dello Schalke 04. Il primo potrebbe essere un affare low cost visto che si svincolerà a giugno e potrebbe anche liberarsi a gennaio. In Italia è spuntato anche Jacopo Sala della Sampdoria che in questi primi mesi ha trovato meno spazio del solito. C'è poi l'ipotesi interna con Djavan Anderson che potrebbe tornare alla base. Il giamaicano, arrivato in estate dopo il fallimento del Bari, si trova in prestito alla Salernitana. Ha spunti interessanti e potrebbe essere una valida alternativa, ma bisognerà aspettare visto che ieri è stato annunciato Gregucci come nuovo tecnico granata. Probabile che il mister voglia prima valutare tutti i giocatori prima di dare l'ok a una cessione. Il giocatore, che ha Salerno ha trovato poco spazio con appena cinque presenze, potrebbe comunque tornare e non precludere la porta a un altro acquisto soprattutto se a salutare dovessero essere sia Caceres che Basta. Non sono escluse sorprese e nomi mai emersi finora, manca più di un mese e mai come questo inverno tutto può accadere.