I NUMERI DEL MATCH - La Lazio annienta il Bologna. Dominio netto in tutte le fasi di gioco

27.12.2018 11:10 di Andrea Marchettini  articolo letto 2836 volte
Fonte: laziopage.com
© foto di Federico Gaetano
I NUMERI DEL MATCH - La Lazio annienta il Bologna. Dominio netto in tutte le fasi di gioco

Al Dall’Ara tra Lazio e Bologna non c’è stata partita. Il fratello più piccolo, Simone, impartisce una lezione di calcio a quello più grande, Pippo. Modulo invariato, ma interpreti diversi: Immobile e Parolo siedono in panchina. i biancocelesti impongono un ritmo di gioco molto alto sin dai primi minuti: nella prima ora Lulic e compagni mantengono il possesso palla più del doppio rispetto agli avversari. Il 2-0 definitivo lo realizzano Luiz Felipe (con il suo primo gol in biancoceleste) e Lulic (protagonista di una partita impeccabile). Finalmente la Lazio riesce a chiudere i 90’ senza subire reti: non accadeva da oltre due mesi.

IL GRUPPO: Il risultato finale dice 2-0 in favore della Lazio, ma il passivo per gli emiliani sarebbe potuto essere più ampio. Gli ospiti hanno infatti creato ben 15 palle-gol, rispetto alle 4 dei padroni di casa. 18 tiri totali della Lazio, di cui 8 indirizzati nello specchio della porta. Anche il possesso palla non lascia scampo: per il 61% è stato in favore dei biancocelesti. La Lazio padroneggia anche nei passaggi (517), nei tocchi di palla (805), nei passaggi nell’area avversaria (17) e nel territorio di campo occupato (59.9%). Insomma un dominio netto che non lascia spazio ad equivoci.

I SINGOLI: Con Immobile in panchina, il re dei tiri diventa Luis Alberto (5). Lo spagnolo è il top player anche per cross (3), per passaggi offensivi (31), per passaggi complessivi (71) e per tocchi di palla (107). Lulic è un maratoneta: 11.8 km percorsi con una velocità media di 7.8 km/h. Il capitano della Lazio, oltre ad aver il merito di aver chiuso definitivamente il match, è anche il giocatore che ha recuperato più palloni (9). Interessante è la velocità dello scatto di Marusic nel recupero difensivo su Okwonkwo: 34.7 km/h: ovviamente lo scatto più veloce della partita. Milinkovic si comporta bene in entrambe le fasi: top player per occasioni create (3) e per numero di anticipi (3). In difesa molto bene Radu che lotta su ogni palla e che è miglior giocatore per disimpegni (5). Lucas Leiva è tornato e si vede: le sue geometrie, abbinate al suo agonismo lo rendono un giocatore unico: nella partita di ieri è stato anche il top player per duelli aerei vinti (6).

Si ringrazia la redazione di Lazio Page per le statistiche