Porto, parla il tifoso che ha preso in giro Totti: "Volevo esaltare la Lazio, ma quando l'ho visto non ho resistito"

Pubblicato ieri alle 12
12.03.2019 06:40 di Federico Marchetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Porto, parla il tifoso che ha preso in giro Totti: "Volevo esaltare la Lazio, ma quando l'ho visto non ho resistito"

La notte di Oporto per la Roma è già stata abbastanza dolorosa di per sé, ma prima del calcio d'inizio c'era anche stata la beffa: un tifoso del Porto, sugli spalti dello stadio Dragão con una maglia della Lazio, ha avuto un incontro ravvicinato con Francesco Totti in cui ha gridato un "Forza Lazio" a pieni polmoni all'indirizzo del dirigente giallorosso (CLICCA QUI O SCORRI A FINE ARTICOLO PER IL VIDEO). Intervenuto in esclusiva ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it, João Neves - questo il nome del tifoso in questione - ha spiegato il suo gesto e ha raccontato la nascita del suo legame con la Lazio: “La mia connessione con la Lazio è iniziata quando ero bambino, quando il Porto aveva incontrato la Lazio nelle semifinali della Coppa UEFA del 2003. Mi era piaciuta tanto la Lazio e da allora ho incominciato a seguirla con molto interesse, diventandone un tifoso appassionato". 

IL VIDEO - "Per quanto riguarda il video reso virale da molti utenti nel web, l'idea era di fare solo uno scherzo, senza insulti, esaltando solo la grandezza della Lazio, che è Mondiale. Inizialmente volevo semplicemente mostrare la maglia della Lazio durante il riscaldamento dei giocatori della Roma in modo che potessero vedere quanto è grande la Lazio anche in Portogallo, ma all'improvviso si è avvicinato a bordo campo Totti e lì l'idea è nata spontaneamente. Mi sono divertito molto e sono stato contattato da moltissimi italiani”.

LA TRASFERTA A ROMA -La città di Roma è fantastica ma purtroppo non ho un buon ricordo dell'andata a Roma. A fine partita di Roma - Porto, dopo essere usciti dallo stadio, ci avevano lasciati nel nostro settore per quasi 2 ore, mentre io ed un mio amico aspettavamo un mezzo di trasporto, circa dieci tifosi della Roma ci hanno circondato e derubato delle nostre sciarpe, fortunatamente alcune forze dell'ordine passavano in quel momento e abbiamo evitato il peggio. Un peccato considerando la bellissima accoglienza in città durante tutto il soggiorno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge