Gli Altri Laziali - Palombi capocannoniere del Lecce, sorride anche Anderson. Cautela per Kishna

12.02.2019 09:55 di Gabriele Candelori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com
Gli Altri Laziali - Palombi capocannoniere del Lecce, sorride anche Anderson. Cautela per Kishna

Doppietta all’andata e gol del pari al ritorno: Palombi segna al Venezia e diventa capocannoniere del Lecce. Sempre in B momento negativo per la Salernitana, ma André Anderson grazie alle sue prestazioni si è conquistato una chiamata con l’Italia Under 20. Botta alla caviglia in allenamento per Rossi, con l’infortunio di Kishna si procede ancora per gradi. Riposa la Juve Stabia di Germoni, in Slovachia non è ripreso il campionato di Tounkara. Fuori rosa ormai Vargic. Di seguito il racconto di un altro weekend all’insegna dei laziali in prestito.

Serie A

CACERES - Non perfetta, ma comunque sufficiente la prova di Martin Caceres nel tris della Juventus al Sassuolo. L’uruguaiano, schierato ancora in coppia con Rugani, commette qualche errore in fase d’impostazione poi compensa con l’attenzione una forma fisica ancora non ottimale. "Caceres e Rugani hanno fatto bene anche sabato. Poi il calcio è bestiale perché fino al gol del 2-1 del Parma avevano fatto bene. Se prendi gol chi metti in croce? I difensori. Stasera, però, c'era un'attenzione diversa, infatti anche sul 3-0 sono stati bravi a stare dentro la partita e a non prendere gol”, il commento di Massimiliano Allegri in sala stampa.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

#finoallafine 🚂

Un post condiviso da Martín Cáceres (@martincaceres_7) in data: Feb 10, 2019 at 1:31 PST

MURGIA - Seconda presenza consecutiva da subentrato per Alessandro Murgia. A Bergamo l’ex Primavera sostituisce Valoti al 72esimo nel momento peggiore possibile, quello di maggior spinta dell’Atalanta. Semplici comunque dimostra di riporre grande fiducia nel classe ’96: “Murgia sta bene ed è già calato nella nostra realtà”, aveva detto in fase di presentazione della partita. La Spal punta anche su di lui per la salvezza.  

SPROCATI - Entra e provoca subito l’ammonizione di Nainggolan. Contro l’Inter però Mattia Sprocati, subentrato a Kucka, ha soltanto meno di dieci minuti per evitare la sconfitta dei crociati. Pochi per riuscire ad incidere.

Serie B

A. ANDERSON, D. ANDERSON, CASASOLA, DI GENNARO E MINALA - Tutti i giocatori di proprietà della Lazio in campo nella sconfitta della Salernitana nel derby col Benevento, la terza di fila in casa. Casasola, specie nel primo tempo, spinge sulla destra creando diversi pericoli ma soffrendo anche le scorribande di Insigne e Improta. Ancora insufficiente la prova di Minala, falloso (terza ammonizione di fila) e impreciso in fase d’impostazione. Di Gennaro lo sostituisce a un quarto d’ora dalla fine ma senza lasciare il segno. Non incidono neanche Djavan e André Anderson, schierati come ali offensive a sostegno di Jallow. L’italo-brasiliano può consolarsi però con la convocazione a sorpresa nell’Italia Under 20.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mais um Objetivo conquistado e mais um sonho realizado , Deus está no controle 🙌🇮🇹

Un post condiviso da Andre Anderson (@andreanderson_oficial) in data: Feb 10, 2019 at 3:54 PST

LOMBARDI E ROSSI - La prima da titolare di Cristiano Lombardi. Dopo l’esordio con lo Spezia e le ultime due panchine, l’esterno viterbese gioca da ala nel pareggio per 1-1 con il Lecce. 65 minuti di grande generosità (anche un giallo nella ripresa) con un buono spunto prima dell’intervallo. Assente Rossi per una botta alla caviglia subita in allenamento.

PALOMBI - L’ottavo centro in campionato: contro il Venezia, sua vittima preferita, Simone Palombi risponde subito a Citro nella ripresa. Sponda di La Mantia e il bomber scuola Lazio in tuffo di testa mette il pallone alle spalle di Vicario (CLICCA QUI PER IL VIDEO). Un vero rapace e il nuovo capocannoniere del Lecce. Su Instagram anche Murgia gli fa i complimenti.

Serie C

ADAMONIS - Un primo tempo senza essere quasi mai chiamato in causa, poi il crollo della Casertana nella ripresa. A Catania la formazione campana prende tre gol nella seconda frazione dicendo addio al quarto posto. Adamonis non ha colpe, battuto da pochi passi da Carriero e Marotta e in allungo da Curiale.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

#roadtosuccess

Un post condiviso da MA31 (@mariusadamonis97) in data: Feb 10, 2019 at 11:50 PST

BEZZICCHERI - Entra nel finale Daniel Bezziccheri, subentrato a Cisco al minuto 84 nell’ottimo pareggio conquistato dall’Albissola sul campo del Piacenza. Per il fantasista è la 17esima presenza in campionato. “Un gran punto in un campo difficilissimo! Avanti per la nostra strada!”, il commento social.

FILIPPINI - Non ancora disponibile contro la Vibonese Lorenzo Filippini, in tribuna per sostenere i nuovi compagni. L’ex Pisa, dopo il differenziato delle ultime sedute, punta di rientrare tra i convocati per l’infrasettimanale con il Matera. “Voglia di rientrare”, il messaggio in una storia su Instagram.

SPIZZICHINO - Anche Giorgio Spizzichino in campo nel prezioso successo del Cuneo sul campo dell’Olbia, arrivato su un lancio lungo al 93esimo. L’esterno era entrato prima della segnalazione del recupero per guadagnare tempo, poi i piemontesi l’hanno addirittura vinta.

Eredivisie (Olanda)

KISHNA - Tornato tra i convocati lo scorso weekend dopo oltre 500 giorni, Ricardo Kishna siede nuovamente in panchina nella trasferta contro l’Emmen, persa 3-2. Le sue condizioni infatti ancora non convincono dopo che l’olandese ha saltato anche il match con la squadra B del Den Haag. “Non sentiva bene il ginocchio e non abbiamo voluto prendere rischi”, fanno sapere dal club. Dopo la rottura del crociato meglio procedere con cautela.