Lazio, De Cosmi: “A Milano grande prestazione, Bastos uno dei migliori”

26.04.2019 13:01 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Francesco Mattogno - Lalaziosiamonoi.it
Lazio, De Cosmi: “A Milano grande prestazione, Bastos uno dei migliori”

La grande prestazione di Milano è già alle spalle, la Lazio ora deve trovare continuità e tentare con un grande sprint finale di lottare ancora per il quarto posto. Roberto De Cosmi, ex allenatore di diverse compagini delle giovanili biancocelesti e della Lazio Women, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3. Il mister ha analizzato il momento dei biancocelesti anche e soprattutto dal punto di vista tenico-tattico, oltre a dare il suo parere sul finale di campionato degli uomini di Inzaghi. Ecco le sue parole: “Quella contro il Milan stata una vittoria importante sotto diversi punti di vista, la squadra ha mostrato carattere e ha giocato bene. Anche il pubblico è stato fantastico. L'Atalanta è una squadra forte e sarà una grande finale, ma adesso pensiamo al campionato. Mancano diverse partite, ci sono degli scontri diretti quindi la Lazio deve crederci. Forse manca quello step di crescita mentale per essere un top club, ma la società ha dimostrato di essere sempre presente, c'è sinergia tra tutti i componenti della dirigenza. Con prestazioni come quella contro il Milan tutto è possibile, dobbiamo crederci".

SU BASTOS: “Bastos ha fatto una prestazione eccellente, di forza e intelligenza. Nell' 1 contro 1 insuperabile e ora è anche concentrato in fase di possesso, non eccede più in giocate azzardate. Visto l'infortunio di Radu, io continuerei a puntare sui 3 della difesa vista a Milano. L'angolano è bravissimo nel marcare l'uomo, sa interporre il proprio corpo tra palla e avversario ed effettua delle letture perfette nei momenti giusti. Le sue caratteristiche di esplosività e reattività sono rare da trovare in un difensore, inoltre si completano molto bene con le doti di Acerbi e Luiz Felipe. Ora è all'apice della sua condizione psico fisica”.

SU ROMULO: “Romulo sta dimostrando grande continuità, ha molta esperienza. La difesa subisce poco non solo per la bravura dei suoi interpreti ma anche per la compattezza del centrocampo, quando ci sono questi presupposti anche i singoli lavorano meglio. Sa abbinare benissimo le due fasi, ha grande capacità di corsa e sa difendere molto bene, legge le diagonali ed è intelligente, sa spingere e dare ampiezza alla manovra”.

LA FORMAZIONE DI DOMENICA: “Correa a Milano è stato spettacolare, dà imprevedibilità e lo lascerei vicino alla porta. Mi aspetto che giochi Parolo, per temperamento e qualità è fondamentale. Credo che ci sarà un ballottaggio tra Cataldi e Badelj, il croato negli ultimi 10 minuti contro il Milan ha dato grande qualità ed ha aiutato tanto nel palleggio. Inizialmente però mi aspetto giochi Cataldi che si è sempre dimostrato pronto e sul pezzo, Danilo sarà utile anche nei calci piazzati. Può sopperire alla qualità che mancherà per l'assenza di Luis Alberto, sia in mezzo al campo nel fraseggio e nel palleggio che nelle palle inattive”.

SULLA SAMPDORIA: “Stimo molto Giampaolo per qualità e stile di gioco. I doriani hanno alternato prestazioni eccellenti ad altre meno buone, ma restano una squadra temibile. Hanno qualità davanti, capacità di palleggio e in casa fanno sempre bene. Mi aspetto una partita aperta, questa è l'ultima chance che hanno di fare risultato, poi giocare contro la Lazio è sempre un prestigio quindi sicuramente la vorranno vincere. Da parte nostra mi aspetto l'atteggiamento e la prestazione della squadra vista a Milano”.

MMOBILE VS QUAGLIARELLA: “Quest'anno Quagliarella sta facendo cose straordinarie, è un trascinatore e sarà un bel duello. Ciro però ce lo teniamo stretto, mercoledì gli è mancato solo il gol, ma ha fatto una partita eccezionale coronata dall'assist. Mi auguro che vinca il duello personale con Quagliarella e che possa tornare a segnare”.

LAZIO, INZAGHI E' IL RE DI COPPE

SAMPDORIA-LAZIO, L'ARBITRO DEL MATCH

TORNA ALLA HOMEPAGE