Lazio - Siviglia, parla Zauri: "Sfida molto aperta. Immobile giocatore importante, ma Caicedo..."

13.02.2019 22:25 di Tommaso Guernacci Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Lazio - Siviglia, parla Zauri: "Sfida molto aperta. Immobile giocatore importante, ma Caicedo..."

Concentrazione, spirito di sacrificio e tanto cinismo: queste le armi che la Lazio dovrà mettere in campo domani sera nel match contro il Siviglia. Gli andalusi sono un avversario ostico, esperto in questo genere di partite, furbo. Approcciare per bene alla gara in casa dovrà essere un buon viatico per poi affrontare il ritorno in terra spagnola con maggior consapevolezza. L'assenza di bomber Immobile si farà sentire, è inevitabile, ma al suo posto è pronto un Caicedo in grande spolvero e volenteroso di regalarsi una notte da non dimenticare. Intervenuto sulle frequenze di RMC Sport, l'ex difensore e capitano della Lazio, Luciano Zauri, ha detto la sua sulla partita, soffermandosi in primo piano sul grande assente: "Quanto peserà l'assenza di Immobile? Non la scopriamo oggi la sua importanza. Inzaghi sta pensando al futuro prossimo, rischiare una ricaduta vorrebbe dire perderlo quasi per un mese e mezzo. Caicedo poi sta offrendo delle garanzie, anche in zona gol. Sarà una sfida apertissima, adesso dico 50% e 50%. Il Siviglia sa giocare a calcio, ma anche la Lazio in questi anni si è consolidata a livello europeo. L'assenza di Immobile potrebbe influire, ma la sfida si gioca sui 180 minuti".

LAZIO, LUIS ALBERTO E MILINKOVIC - "Luis Alberto l'ho sempre visto impegnarsi al massimo, ha vissuto un periodo particolare e strano. Si completa con Milinkovic. La flessione di uno ha influito sull'altro in maniera negativa. Il serbo ha pagato lo scotto delle tante notizie di mercato uscite in estate su di lui".