Albania, campionato sospeso per violenza sugli arbitri

09.03.2019 14:03 di Laura Castellani Twitter:    Vedi letture
Albania, campionato sospeso per violenza sugli arbitri

Un rigore non concesso ha scatenato la rabbia dei tifosi, e non solo. E' accaduto in Albania: la settimana scorsa, durante la partita tra Kazma e Laci, un arbitro è stato picchiato dai sostenitori e dai dirigenti del Kazma. E la Federazione albanese non ha potuto non prendere provvedimenti, annullando le partite di questo fine settimana: "La Federazione Calcistica Albanese rende noto che tutte le partite del campionato nazionale di calcio in programma questo fine settimana non verranno disputate a seguito della decisione presa dall'Unione degli Arbitri Albanesi di boicottare tutte le partite fino al ritorno della polizia di stato negli stadi. La FSHF esprime il massimo supporto a tutto l'organismo arbitrale in Albania e rispetta la decisione da loro presa. Cerchiamo la risposta di tutti per rimuovere definitivamente la violenza, per garantire la sicurezza pubblica negli stadi e come prerequisito fondamentale per avere una gara sana e negli standard".