Lazio, meno Parolo in campo: il modulo 'fantasia' gli toglie minuti

14.03.2019 09:10 di Alessandro Vittori Twitter:   articolo letto 3393 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, meno Parolo in campo: il modulo 'fantasia' gli toglie minuti

Nelle ultime due partite in casa Lazio si è assistito a qualcosa di particolare: Marco Parolo per due volte consecutive in panchina. È sempre stato insostituibile dal suo arrivo a Roma, con il nuovo modulo ‘fantasia’ sembra diventato perlomeno sacrificabile. Come riporta la rassegna stampa di Radiosei, il centrocampista di Gallarate rimane uno dei punti di riferimento di Inzaghi, uno dei capitani senza fascia, ma il suo minutaggio è un po’ sceso rispetto agli anni scorsi.

DIFFERENZE - Nei primi due anni alla Lazio (Pioli allenatore e Inzaghi per 7 partite nel 2015-16) ha concluso come il calciatore più impiegato. Nel 2016-17, prima stagione completa con Inzaghi allenatore, è finito secondo alle spalle di Immobile. Lo scorso anno è sceso in sesta posizione a causa di un infortunio che gli ha impedito di giocare le ultime giornate. Ad oggi nell’annata in corso, ha perso un’altra posizione: è settimo dietro Acerbi, Strakosha, Immobile, Lulic, Milinkovic, Radu, con 2276 minuti tra campionato e coppe. Nelle stagioni precedenti a questo punto aveva sempre accumulato un minutaggio maggiore. Tra il 2014-15 e il 2017-18 i dati dicono 2587, 2508, 2614, 2578. L’arretramento di Luis Alberto ha tolto spazio, ma Parolo rimane comunque un leader, uno di quelli comunque decisivi per la rimonta Champions.