FORMELLO - Lazio, Correa con Immobile: gli uomini di qualità spingono Parolo a destra

pubblicato il 26-1-2019 alle 17.30
27.01.2019 06:45 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Insidefoto/Image Sport
FORMELLO - Lazio, Correa con Immobile: gli uomini di qualità spingono Parolo a destra

FORMELLO - Parolo largo a destra: Inzaghi dà vigore alle prove degli ultimi giorni e conferma il centrocampista sulla fascia per sostituire lo squalificato Marusic. Oltre al montenegrino sono out Acerbi (un turno di stop inflitto dal Giudice Sportivo), Luiz Felipe (infortunato) e con ogni probabilità Patric, che non ha svolto la rifinitura in gruppo a causa di un affaticamento al flessore. Lo spagnolo è a rischio convocazione, anche ieri non aveva lavorato con i compagni. 

LA BIG TRA LE BIG. Tutti gli uomini di qualità in campo. La Lazio prova così a strappare qualche punto alla Juventus. Parolo esterno, Lulic torna a sinistra dopo l’esperimento di Napoli, in mezzo Milinkovic e Luis Alberto ai lati di Leiva. Lo spagnolo partirà come mezzala sinistra per poi avanzare sulla trequarti a supporto della coppia Immobile-Correa. Murgia, nonostante l’imminente cessione in prestito alla Spal, dovrebbe trovare un posto in panchina. Fuori invece Lukaku, che verrà riaggregato dalla prossima settimana. 

DIFESA. La linea difensiva a protezione di Strakosha resterà a tre, almeno in partenza. Fuori due terzi del reparto titolare: insieme a Radu ci saranno Wallace (perno centrale) e Bastos (centro-destra). Con un leggero spostamento l’angolano diventerebbe il terzino destro, con Lulic pronto a scalare dalla parte opposta. Discorsi da gara in corso. Poteva essere convocato Armini, ma il classe 2001 è alle prese con un forte attacco influenzale e non ha partecipato nemmeno alla partita di Pescara della Primavera. 

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Strakosha; Bastos, Wallace, Radu; Parolo, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Durmisi, Murgia, Cataldi, Badelj, Berisha, Neto, Caicedo. All.: Inzaghi.