ESCLUSIVA - Balli: "Ad Empoli preoccupati dalla Lazio, Grigioni un maestro. Lotito? Ottima filosofia..."

Pubblicato il 17/02 ore 18
 di Francesco Tringali  articolo letto 5215 volte
Fonte: Francesco Tringali - Lalaziosiamonoi.it
ESCLUSIVA - Balli: "Ad Empoli preoccupati dalla Lazio, Grigioni un maestro. Lotito? Ottima filosofia..."

Per conoscere Daniele Balli basta questa frase da lui pronunciata qualche tempo fa: "Qui a Empoli mi hanno preso perché faccio ridere, mica perché sono bravo! In realtà non so parare". Si definiva un giullare, una chioccia per tanti i giovani dell' Empoli, società con cui ha conosciuto le maggiori soddisfazioni personali. Portiere e icona storica dalle parti di Monteboro, Balli ha inevitabilmente nel cuore la piazza empolese. E ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it ci introduce al match di sabato, che vedrà contrapporsi proprio la squadra di Martusciello alla Lazio.

ANALISI PRE-GARA. "Sarà una partita importante per entrambe le squadre dal punto di vista psicologico. Ad Empoli sono molto preoccupati di questa Lazio, si vive in maniera tranquilla però, qui è sempre un'isola felice. La maggior parte della gara si vive in tranquillità, non c'è la pressione della classifica, Martusciello è un metronomo dell'ambiente, sa come deve approcciare alle gare. Non è un risultato scontato quello di venire ad Empoli, al dì fuori della Juve. Sarà l'attacco della Lazio contro la difesa dell'Empoli, non voglio sbilanciarmi ma credo sarà questa la chiave della gara. Sarà un po' Immobile contro Skorupski". 

CAPITOLO PORTIERI - Volava tra i pali Daniele Balli, nato e cresciuto calcisticamente coi guantoni biancoblù. E tra i suoi maestri c'è un'icona del mondo Lazio, il preparatore, Adalberto Grigioni: "L'ho conosciuto alla Ternana nel 2000, l'ho risentito qualche tempo fa ed è la stessa identica persona. È cosa rara nel calcio mantenere sempre una filosofia umile e ambiziosa, è intelligente, si aggiorna e si confronta. È ambito da molti e tanti giovani preparatori dei portieri lo seguono, quasi pendono dalle sue labbra durante gli stage. Sinonimo di intelligenza, preparazione ed umiltà. È un uomo che fa bene al movimento dei portieri". Sfida tra giovanissimi sabato, Skorupski contro Strakosha: "La Lazio ha sempre avuto una bella tradizione di portieri, da Marchegiani in poi. Personalità e tecnica, c'è un lavoro importante. Lo sviluppo dell'ambiente Lazio dà qualcosa in più e in questi anni il merito è stato soprattutto di Grigioni. Lavorano e crescono con intelligenza e molti arrivano in alto. Marchetti? Nessuno sa meglio di lui e Grigioni quale può essere il suo futuro. Le sue prestazioni sono spesso altalenanti, le qualità sono indiscusse però. È all'altezza di questa Lazio, anzi poteva puntare anche a  qualcosa di più grande, non capisco cosa non gliel'abbia permesso. Grigioni comunque lo starà aiutando, è una persona che sa tirarti su in ogni situazione".

LOTITO MI PIACE. "Della Lazio mi piace la filosofia del presidente Lotito, guardando anche come muove la Salernitana. Col sacrificio e col lavoro le sue squadre sono sempre spronate a dare il massimo. Ho parlato con un po' di persone e me ne hanno parlato bene del loro rapporto professionale. Non è facile gestire la pressione di Roma, vuole gente che dia il massimo. Inzaghi è un allenatore giovane, emergente, che ha voglia di fare bene. Sprona, trasmette le giuste idee, con i giocatori che la società mette a disposizione è una Lazio che lotta ai vertici ogni anno".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.