Patric: "A Genova un punto amaro, basta sbagliare. Luis Alberto? Darà ancora soddisfazione alla Lazio"

Pubblicato il 19/04/2017 alle ore 12.45
 di Gabriele Candelori Twitter:   articolo letto 7044 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Patric: "A Genova un punto amaro, basta sbagliare. Luis Alberto? Darà ancora soddisfazione alla Lazio"

Ricomincia a sudare la Lazio. Dopo tre giorni di riposo, a Formello s’inizia a preparare la sfida di campionato contro il Palermo. L’obiettivo è ritrovare il successo e riprendere la strada verso l’Europa. Al termine della seduta mattutina, ai microfoni di Lazio Style Channel, Patric ha fatto il punto sul proprio momento e quello della squadra: “Sono contento. Lavoro ogni giorno per migliorare quegli aspetti su cui mi sento carente e penso che ci sto riuscendo. A Genova era una partita fondamentale dopo il pareggio del derby di Milano e con lo scontro diretto tra Roma e Atalanta. Noi dovevamo fare il nostro e abbiamo preso un punto amaro. Ma mancano ancora sei partite, è una vita”. Proprio sui prossimi impegni: “Non si può sbagliare. Dobbiamo essere forti di testa e continuare a fare il meglio. Ci giochiamo tutto e bisogna farci trovare pronti contro Palermo, Roma e Inter”. A ‘Marassi’ il pari finale lo ha firmato il connazionale Luis Alberto: “Sono felice per Luis, stava lavorando bene. Deve abituarsi al calcio italiano, lui gioca meglio da mezz’ala piuttosto che da esterno. Sicuramente darà ancora soddisfazione alla squadra”. All’elenco dei marcatori manca invece ancora l’ex Barcellona: “Contro il Napoli Insigne me l’ha tolta proprio sulla linea, aspetto di segnare il prima possibile”.