Milinkovic, la Lazio anticipa i tempi: ecco i 9 milioni al Genk per annullare la clausola cessione

 di Saverio Cucina  articolo letto 10570 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Milinkovic, la Lazio anticipa i tempi: ecco i 9 milioni al Genk per annullare la clausola cessione

Può essere l’anno della definitiva consacrazione per lui, dopo l’exploit della scorsa stagione. Un futuro da top player per Milinkovic-Savic, il gioiello di casa Lazio approdato a Roma nell’estate del 2015 per quasi 6 milioni totali, complessivi dei 4,9 di base e il bonus supplementare di un milione. Lo scorso aprile il serbo ha prolungato il proprio contratto fino al 2022. Un passaggio determinante per eludere il primo assalto del Real Madrid, deciso a mettere sul tavolo più di 60 milioni. Resterà ancora in biancoceleste in attesa di ulteriori avance, sia dall’Italia che dall’Europa. Come si evince dalla consueta rassegna stampa di Radiosei, intanto, Lotito vuole anticipare i tempi e cautelarsi a fronte di una possibile maxi plusvalenza: nelle prossime ore infatti il patron capitolino potrebbe formalizzare il riscatto nei confronti del Genk. Un'operazione già svelata nei giorni scorsi, che permetterebbe alla Lazio di cancellare la clausola del 50% su un’eventuale cessione richiesta dal club belga. All’epoca fu un escamotage per superare definitivamente la concorrenza della Fiorentina, con cui il Genk aveva trovato l’intesa. La volontà del serbo fu poi fondamentale per impedire ai viola di assicurarsi il giocatore. Ora lo step successivo: le due società fissarono un prezzo di 9 milioni di euro per far decadere la clausola entro due anni. Il Genk otterrà così quasi il doppio della cifra già incassata al momento della cessione. Una scelta obbligata per sfruttare al massimo, anche dal punto di vista economico, il potenziale frutto di uno dei migliori colpi del duo Lotito-Tare.