Tare: "Abbiamo solo da perdere. Per Keita niente di concreto, gli acquisti sono legati alle uscite"

 di Gabriele Candelori Twitter:   articolo letto 15255 volte
Fonte: Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Tare: "Abbiamo solo da perdere. Per Keita niente di concreto, gli acquisti sono legati alle uscite"

Campionato e calciomercato. All’Olimpico ricomincia la Serie A di Lazio e Crotone nella prima giornata dopo la riapertura delle trattative, l’ultima del girone d’andata. Movimenti che non hanno però ancora riguardato le formazioni allenate da Inzaghi e Nicola. Della sfida odierna e di mercato ha parlato il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare, intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium: Dopo la sosta le condizioni della squadra sono sempre un interrogativo, ma siamo a buon punto. Il Crotone non ha niente da perdere e noi nulla da guadagnare. Dovremo essere attenti, basta vedere la partita del Napoli di ieri sera”. Poi su Lombardi e Luis Alberto:Sono contento, per un giocatore vuol dire tanto avere una possibilità di dimostrare le proprie qualità e oggi entrambi avranno la loro occasione”. A tenere banco è sempre la situazione Keita: “Ci sono anche altri giovani di valore come Murgia, Cataldi o Strakosha. Il fatto di essere al centro dell’attenzione fa sempre parte del gioco. Non c’è niente di concreto da poter essere preso in considerazione, è un giocatore della Lazio a tutti gli effetti”. Infine sul mercato in entrata: “Non faccio nomi e non commento le dichiarazioni di Inzaghi. Con i se e i ma, non si va da nessuna parte. Saranno tre settimane lunghe e, se ci dovessero essere movimenti in uscita, prenderemo in considerazione di fare qualcosa in entrata”.