Tutti i nomi per sostituire Djordjevic: Paloschi la prima alternativa, Locadia la possibile sorpresa

 di Gabriele Candelori Twitter:   articolo letto 16153 volte
Fonte: Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Tutti i nomi per sostituire Djordjevic: Paloschi la prima alternativa, Locadia la possibile sorpresa

Operazioni in entrata legate a quelle in uscita. Negli ultimi anni la strategia della Lazio è apparsa piuttosto chiara. Per questo il mercato di gennaio non regalerà grandi movimenti. Oltre alla questione rinnovi, a tenere banco è il ruolo di vice Immobile. Con Djordjevic in partenza (piace in Francia e Italia), i biancocelesti devono individuare un’alternativa per l’attacco. La prima si chiama Alberto Paloschi, un profilo di sicuro affidamento e attualmente la pista più praticabile a breve termine. Il 26enne scuola Milan, in estate, è passato all’Atalanta per 6 milioni. Ma, dopo le prime partite, Gasperini gli ha preferito Petagna. A Roma potrebbe rilanciarsi in una squadra dalle prospettive europee. Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, il piano scatterà nei prossimi giorni. Nell’operazione potrebbe rientrare Etrit Berisha. La sua valutazione è la stessa di Paloschi: per riscattarlo servono 5 milioni. L’ex Swansea potrebbe arrivare allora in prestito con possibilità di acquistarlo a titolo definitivo a giugno. I rapporti tra i club sono ottimali. Prima però va venduto Djordjevic. Lotito non lo cede in prestito e il serbo cerca un progetto interessante.

GLI ALTRI NOMI - Come raccolto dalla nostra redazione, ci sono stati dei contatti per il Cholito Simeone. Ma la trattativa eventualmente verrà definita solo a giugno. Sono suggestioni invece quelle che portano a Simone Zaza e Felipe Avenatti. Dall’Olanda è spuntato invece un nuovo nome. In passato d'altronde sono uscite spesso soluzioni a sorpresa dall’estero. La Seg, scuderia cui appartengono de Vrij e Hoedt, dopo Vejinovic, ha proposto alla Lazio anche Jürgen Locadia. Classe ’93, è in rotta con il Psv Eindhoven a causa di incomprensioni con il tecnico Cocu. Nella passata stagione ha totalizzato 8 gol e 13 assist in 29 presenze. In totale le reti sono 50 in 148 apparizioni. Prima punta o esterno di attacco, abbina fisicità (è alto 1 metro e 91) e tecnica. Il costo del cartellino è sempre di 5 milioni. Vecchio pallino invece Martin Brathwaite del Tolosa, accostato alla Lazio già a fine agosto. Difficile infine arrivare a Mariano Diaz del Real Madrid, come confermato di recente dall’agente del calciatore ai nostri microfoni.

Ti potrebbe interessare anche:

STRAKOSHA, RINNOVO E ATTACCO A MARCHETTI

A FORMELLO LA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI