RIVIVI IL LIVE - Premio 'Beppe Viola', Inzaghi: "Vogliamo regalare la Champions ai tifosi" - FT & VD

Pubblicato il 14/05 ore 18
15.05.2018 07:02 di Alessandro Menghi Twitter:   articolo letto 11895 volte
Fonte: Dal nostro inviato Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
RIVIVI IL LIVE - Premio 'Beppe Viola', Inzaghi: "Vogliamo regalare la Champions ai tifosi"  - FT & VD

AGGIORNAMENTO ORE 18:22 - Viene chiamato sul palco anche il presidente del Coni Malagò, che rilascia le seguenti dichiarazioni: "Questo è un premio diverso dagli altri perché parla di cultura sportiva, che è una parola molto abusata soprattutto nel mondo del calcio. Io ho messo questo concetto nel mio programma quando mi sono candidato alla guida del Coni e continuo a parlarne almeno una volta a settimana quando vado nelle scuole o nelle università. Parte tutto da quello, sia le pessime frasi che leggo sui social, sia qualche comportamento di alcune componenti del nostro mondo, giocatori, allenatori, tecnici, giornalisti o dirigenti. Un paese che non ha cultura sportiva non ha neanche cultura civica perché le cose si sovrappongono. Prima stavo facendo delle riflessioni sulla premiazione di un giovane calciatore, Lorenzo (Pellegrini, ndr), un giovane allenatore, Simone (Inzaghi, ndr), dei giovani giornalisti: bisogna avere e dare coraggio ai giovani. Il mondo del calcio, così come lo sport, o non ha più dirigenti o sono sempre gli stessi. Questo non può andare bene, lo dico a tutti i settori. Oggi il segretario generale del Coni è Carlo Mornati di 43 anni, mai successo prima. Apprezzo moltissimo la disponibilità di Simone Inzaghi nonostante gli impegni della squadra, lo ringrazio tantissimo". Dopo la premiazione di Malagò, si chiude la cerimonia con una foto di gruppo di tutti i protagonisti.

AGGIORNAMENTO ORE 18:14 - Sale sul palco Simone Inzaghi, premiato con un’aquila in vetro soffiato di Murano. Queste le sue parole: “È un piacere ricevere questo premio in questa sala prestigiosa, ringrazio tutti. Mi gratifica per il mio percorso, nel 2010 anche io ho cominciato nei campi di Roma facendo la mia gavetta. Poi sono cresciuto e ho avuto l’opportunità grazie alla Lazio di fare il salto di qualità. In due anni e mezzo mi sono levato tante gioie. Manca una settimana, siamo vicini a qualcosa di importantissimo che ci siamo meritati col lavoro e comunque vada è stata una stagione straordinaria. Dovevamo chiudere la questione ieri, ma le gare non sono mai scontate. Ora abbiamo un altro match point davanti ai nostri meravigliosi tifosi, speriamo di regalargli questa gioia. De Vrij? Ci alleneremo durante la settimana e poi deciderò per il meglio della squadra. Lui è un professionista e un ottimo giocatore, se giocherà lo farà al meglio onorando la società, i tifosi e i compagni con cui ha condiviso tante gioie in questi anni. Abbiamo tre punti di vantaggio, sarebbe stato meglio incontrare altre squadre ma noi scenderemo in campo convinti di potercela fare”. 

(CLICCA QUI PER GUARDARE LA PREMIAZIONE DI INZAGHI)

AGGIORNAMENTO ORE 18:07 - È il turno di Lorenzo Pellegrini, il centrocampista della Roma viene premiato sul palco.

AGGIORNAMENTO ORE 18:00 - Premiati i giornalisti Gianluca Di Marzio, Marco Lollobrigida e Franco Melli. Quest'ultimo ha dato un pensiero alla Lazio: "Il premio Beppe Viola porta fortuna. E allora auguro a mister Inzaghi e alla Lazio di riuscire domenica a ottenere quello che gli hanno borseggiato fino ad ora”.

AGGIORNAMENTO ORE 17:50 - Dopo una prima fase di presentazione del premio, inizia la vera e propria premiazione. Il primo personaggio a ricevere l'omaggio è il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, assente a causa dei funerali del vecchio presidente della Lega Dilettanti Elio Giulivi.

AGGIORNAMENTO ORE 17:45 - Prima della premiazione, scambio di saluti tra Simone Inzaghi e il presidente del Coni Giovanni Malagò.

AGGIORNAMENTO ORE 17:33 - Viene chiamato sul palco il Commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini, che ha lasciato un commento ai presenti: "È un onore e un piacere essere qui. Questo premio esalta i valori della lealtà, dello sport e della cultura. Per la Federazione sono giorni caldi e purtroppo rimarrò poco qui. Nel corso del torneo ci sarò sicuramente però". Prima di congedarsi Fabbricini riceve la targa 'Beppe Viola'.

AGGIORNAMENTO ORE 17:27 - Scorrono sul maxi schermo allestito in sala le immagini delle vecchie edizioni del torneo 'Beppe Viola', negli anni omaggiato della presenza di calciatori come Francesco Totti, Fabio Liverani, Beppe Signori e Bruno Giordano.

AGGIORNAMENTO ORE 17:17 - Iniziata ora la cerimonia con la presentazione del premio tra gli applausi della platea e i ringraziamenti al Coni. Il primo a salire sul palco è il presidente del Comitato Regionale Aics Lazio Raffaele Minichino.

A breve si aprirà, presso il Salone d'Onore del Coni, il pomeriggio dedicato al Premio Aics di Cultura Sportiva 'Beppe Viola', giunto alla sua 35esima edizione. Tra gli omaggiati ci sarà anche l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi, arrivato già insieme al responsabile della comunicazione Stefano De Martino e seduto vicino al centrocampista della Roma Lorenzo Pellegrini e al giornalista Gianluca Di Marzio. (CLICCA QUI PER GUARDARE L'ARRIVO DI INZAGHI)