Turchia, lo sdegno della Francia: “Atto contrario allo sport, Uefa li punisca”

15.10.2019 13:30 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Turchia, lo sdegno della Francia: “Atto contrario allo sport, Uefa li punisca”

I giocatori turchi ci sono ricascati, mischiando calcio e politica ancora una volta. Al termine di Francia - Turchia, infatti, la nazionale dei vari Demiral (in prima linea), Yilmaz e Calhanoglu ha reiterato il saluto militare davanti ai propri tifosi. Un gesto sportivamente incomprensibile che la squadra del ct Gunes aveva già compiuto dopo la vittoria con l'Albania, e che di fatto era stata la goccia in grado di far traboccare il vaso delle polemiche. Il presidente francese Macron e il ministro degli esteri Le Drian hanno disertato lo Stade de France, nel quale era presente però il ministro dello sport Roxana Maracineanu. Indignata per l'accaduto, l'ex nuotatrice ha scritto su Twitter: “Grazie alla federcalcio e alle forze dell'ordine per il loro lavoro al fine di assicurare lo svolgimento regolare del match. I giocatori turchi hanno realizzato un atto contrario allo spirito dello sport. Chiedo alla Uefa una sanzione esemplare". Mentre i media turchi hanno dato poco risalto alla vicenda, il ministro è stato persino accusato di razzismo.