Bologna - Lazio, Mihajlovic: "Dopo il rigore parato e il gol fatto era impossibile perderla"

27.02.2021 20:15 di Federico Marchetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Bologna - Lazio, Mihajlovic: "Dopo il rigore parato e il gol fatto era impossibile perderla"

Al termine del match tra Bologna e Lazio il tecnico rossoblù Sinisa Mihajlovic è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo fatto un'ottima partita altrimenti non avremmo vinto. Dopo il rigore parato e il gol di Mbaye era impossibile perderla, l'ho detto subito. Abbiamo messo più intensità in campo di loro, abbiamo fatto bene palla al piede e sbagliato qualche ripartenza di troppo ma sono contento della prestazione. Le big? Non sta diventando un peso, l'anno scorso abbiamo vinto diverse volte con le big e sapevo che sarebbe successo prima o poi. Questa era la partita di cui ero convinto di meno perché abbiamo cambiato metà difesa ma abbiamo fatto una grandissima partita, rischiando poco e vincendo meritatamente. Mbaye e Sansone? Entrambi hanno avuto poca continuità e ora stanno migliorando, sono contento per entrambi perché danno sempre il massimo. Noi in tutte le partite facciamo la prestazione, spesso succede che non concretizziamo le occasioni ma creiamo molto. Oggi è andato tutto bene perché abbiamo risposto bene in difesa e abbiamo segnato, sapendo anche la forza e la qualità dell'avversario. Classifica? L'obiettivo è la salvezza, i conti li faremo alla fine. L'importante è continuare con questo atteggiamento. Sanremo? Mi piace tutta la musica italiana, ho tanti amici tra i cantanti italiani. Io non so cantare, vado là dopo la partita quindi avrò la voce un po' bassa. Penso che comunque canterò meglio di Ibrahimovic".

L'allenatore del Bologna è intervenuto poi in conferenza stampa: "Mbaye ha fatto un gran gol, era impossibile perdere dopo il suo gol...In una partita come questa era importante essere più intensi degli avversari. Abbiamo vinto tutte le secondo palle e a centrocampo siamo stati più intensi. Poi quando c'è stata necessità di gestire la partita ho messo Schouten. Nel complesso abbiamo meritato anche se avremmo potuto sfruttare qualche occasione in più. A me piace giocare bene anche perché mi da più fiducia sulla possibilità di vincere le partite. Oggi abbiamo fatto il massimo quindi sono contento".