Lazio, Gismondi: "Contro lo Spezia dipenderà tutto dai biancocelesti"

L'ex giocatore biancoceleste è intervenuto alla radio ufficiale biancoceleste per parlare degli ultimi impegni della Lazio in Serie A
04.12.2020 14:00 di Tommaso Marsili Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lazio Style Radio
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
Lazio, Gismondi: "Contro lo Spezia dipenderà tutto dai biancocelesti"

Domani pomeriggio la Lazio scenderà in campo contro lo Spezia per cercare di risollevarsi in campionato dopo la sconfitta contro l'Udinese. A Lazio Style Radio Fabio Gismondi è tornato sulla partita di settimana scorsa: "Con il pubblico forse la sconfitta non sarebbe arrivata, ma comunque non ci stanno certe battute d'arresto con squadre inferiori come Udinese e Sampdoria. Fossero arrivate con squadre più in alto in classifica, avrei anche potuto capire. Non si può parlare di stanchezza fisica a novembre con una rotazione ampia tra i giocatori. La partita con l'Udinese è servita per avere delle brutte conferme: Parolo non può giocare tre partite in una settimana. Lui è un rincalzo di lusso che non cambia di certo le partite, ma su cui puoi contare ad occhi chiusi. Anche Cataldi ha deluso, mentre ci si aspettava qualche conferma in più in partite come queste in cui può risaltare.  I sostituti di Leiva non hanno reso nemmeno a livello ordinario. Luis Alberto anche è stato molto approssimativo in quell'occasione. Tre giorni dopo poi arrivano certe prestazioni che ti lasciano a bocca aperta. Bisogna essere costanti come negli altri lavori, non c'è bisogno dello stimolo per fare bene".

ZACCAGNI - "Mi piace molto perché è una conferma, da anni gioca ad alti livelli. Anche qualcuno del Bologna mi incuriosisce e li vedrei bene in biancoceleste. Akpa Akpro mi piace perché ha forza e corsa, così come il calciatore del Verona. Accanto al fantasista c'è bisogno anche di qualche elemento di rottura".

SPEZIA - "Li ho visti più di qualche volta e davanti Nzola trova sempre il modo di dare fastidio. In mezzo al campo c'è Pobega che mi piace molto, è tignoso e forte fisicamente. Il risultato finale dipenderà sempre da come la Lazio affronterà la partita". 

RISULTATI ALTALENANTI - "Lazio e Napoli sono molto simili: non riescono a convincere perché non danno continuità nei risultati e nelle prestazioni. Anche in Europa stanno affrontando la stessa situazione, con un punto mancante per la qualificazione".