Lazio, Martín Palermo ricorda: "Nel '99 fui vicino ai biancocelesti"

L'attaccante argentino, capocannoniere della storia del Boca Juniors, ha raccontato in un'intervista di esser stato due volte a un passo dalla Serie A.
03.04.2020 10:10 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, Martín Palermo ricorda: "Nel '99 fui vicino ai biancocelesti"

È stato a un passo dalla Lazio, Martín Palermo. Nel 1999 l’attaccante argentino, poi diventato miglior marcatore della storia della Boca Juniors, era un obiettivo del presidente Cragnotti. Pronto a mettere sul piatto 15 milioni di dollari per assicurarsi il Titán e rinforzare una squadra di campioni, in quegli anni tra le più forti in Europa. I biancocelesti iniziarono a trattare con il club di Buenos Aires una volta finita la Coppa America, ma una variazione della clausola contrattuale da parte del presidente Macri complicò l’operazione. Definitivamente sfumata dopo la rottura del ginocchio di Palermo a novembre dello stesso anno contro il Colonia de Santa Fe. Lo storico centravanti, oggi allenatore, ha parlato del possibile passaggio in Serie A in un’intervista a gianlucadimarzio.com: “Ci furono due occasioni per giocare in Italia. Una con la Lazio di Cragnotti nel 1999, proprio quando mi infortunai per la prima volta. Tempo dopo c’è stato anche il Napoli, ma non si riuscì a chiudere la trattativa e passai al Villarreal”.