PRIMAVERA - Lazio - Reggina, Calori: "Bravi ad avere pazienza e a sfruttare le occasioni"

Il commento del tecnico della Lazio Primavera al termine del match di Coppa Italia vinto per 2-0 contro la Reggina.
22.09.2021 13:15 di Leonardo Giovanetti Twitter:    vedi letture
PRIMAVERA - Lazio - Reggina, Calori: "Bravi ad avere pazienza e a sfruttare le occasioni"

Con il 2-0 timbrato da Crespi la Lazio Primavera batte la Reggina e accede ai sedicesimi di finale di Coppa Italia. Al termine del match il mister Alessandro Calori ha analizzato così l'incontro e il passaggio del turno ai microfoni di Lazio Style Radio: "Bravi i ragazzi a tenere sempre in mano il gioco, non abbiamo creato tante occasioni ma abbiamo avuto delle folate. Poteva prenderci un po' di nervosismo ma siamo stati ad avere pazienza e a concretizzare le due palle gol. Abbiamo fatto tante rotazioni perché stanno lavorando bene ed è giusto premiare tutti e renderli partecipi. Si fanno trovare pronti, ci mettono impegno, si applicano e stanno diventando piano piano una squadra. Non basta per vincere, ogni partita è diversa e bisogna essere bravi ad adattarsi alle varie situazioni. Me li sto prendendo a cuore perché hanno fame e voglia di imparare e questo mi sta affascinando. Ormai sono 3 mesi che sono entrato nel pianeta Lazio e lo sto facendo a 360°, è un'ambiente che mi permette di farli crescere. Mi auguro che qualcuno in futuro possa raggiungere traguardi importanti. Non c'è chi è titolare e chi no, non regalo niente a nessuno. Ognuno ha un proprio modo di fare calcio ma devono adattarlo al gioco di squadra. Crespi ha tanti pregi ma anche alcune lacune, come tutti. È nato per fare gol ma deve partecipare di più e smarcarsi meglio, però ha forza e tiro quindi può crescere bene. Salernitana? Altra partita importante, bisogna ricaricare le pile e farlo con testa. Dobbiamo fare il nostro gioco in una partita in cui ci sarà da soffrire. Sarà una partita diversa dalle altre e quindi va cancellato quanto fatto oggi e nelle giornate precedenti".

Il mister ha parlato anche ai cronisti presenti dopo la partita. Queste le sue parole: "La cosa impotante era dare minutaggio ai ragazzi che avevano giocato meno. Hanno interpretato bene una partita non facile, non abbiamo fatto girare velocemente la palla ma non abbiamo concesso quasi nulla. Abbiamo avuto pazienza e aspettato il momento che ci permettesse di segnare. Siamo stati corti e ordinati e questo mi è piaciuto. Chi subentra lo fa con grande voglia e fa la differenza, nessuno deve sentirsi titolare. Andiamo avanti passo per passo, non ci precludiamo niente. Noi vogliamo crescere, se poi riusciamo ad andare avanti sia in Coppa Italia che in campionato ben venga. Io sto cercando di far crescere questi giocatori. Castigliani? Ha avuto una distorsione, spero non sia nulla di grave. È entrato a freddo dopo 9 minuti, ora vediamo come sta. Quando giochi nella metà campo avversaria è normale concedere qualcosa e puoi subire gol. L'importante è avere la mentalità di andare a creare e a fare gol".

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL'INTERVISTA