Sarri: "Lazzari paga colpe non sue, ma non potevamo permettercelo"

Pubblicato il 15/01
16.01.2022 07:15 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    vedi letture
Sarri: "Lazzari paga colpe non sue, ma non potevamo permettercelo"

Manuel Lazzari ha chiuso il match dell'Arechi con la rete del 3-0. Dopo il gol il terzino della Lazio ha esultato togliendosi la maglia e scaricando la rabbia. Il numero 29, da titolare inamovibile, trova meno spazio con Maurizio Sarri. Il mister biancoceleste ha spiegato ai microfoni di DAZN: “Paga colpe non sue al livello di scelte. La squadra non è riuscita a trovare solidità e un difensore più bravo a spingere che a difendere non ce lo siamo potuti permettere. Non è colpa sua, non ha queste caratteristiche. La squadra ha mostrato dei limiti non ce lo possiamo permettere, speriamo di potercelo permettere in futuro”.

Parole rafforzate a Lazio Style Channel quando ha assolto l'ex Spal da eventuali responsabilità e spera che possa trovare spazio nel girone di ritorno: "Lazzari fa bene ad esultare e fa bene ad essere arrabbiato ma a livello di scelte paga colpe non sue, la squadra non ha trovato solidità e quindi non si è potuta permettere per un periodo un difensore esterno più bravo nella fase di spinta e non nella fase difensiva. Se la squadra trovasse grande solidità chiaro che Lazzari sarebbe ripreso in considerazione. Purtroppo la squadra non ce l'ha fatta, speriamo che in futuro ce la faccia e che trovi molto più spazio".

CLICCA QUI PER LE DICHIARAZIONI COMPLETE DI MAURIZIO SARRI

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOMEPAGE