Lazio-Bayern Monaco, Immobile a Sky: "L'abbiamo studiata così. Rigore? Non ero sicuro..."

15.02.2024 07:17 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
Lazio-Bayern Monaco, Immobile a Sky: "L'abbiamo studiata così. Rigore? Non ero sicuro..."
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Lazio-Bayern Monaco, parola al match winner. Al termine del match Ciro Immobile ha parlato così ai microfoni di Sky Sport: "Ero convinto che la squadra potesse sfruttare l’occasione per dimostrare a che punto siamo arrivati.Parlavo con Luis in panchina, affrontare queste squadre ti dà una carica e delle emozioni incredibili. Si parla sempre di un gioco, sogniamo di giocare queste partite qui o un mondiale. Non ci dovevamo far prendere dall’emozione perché volevamo godercela”.

Sensazioni? “C’è un po’ di rammarico. Con loro in dieci potevamo sfruttare qualche occasione e giocare il ritorno in modo più semplice. Dovremmo fare una partita come questa in Germania”.

Hai guardato Neuer sul rigore? “Ne parlavo con i fisioterapisti che mi chiedono spesso queste cose. Questo è il mio mestiere. Oggi non mi sentivo così sicuro di tirarlo. Volevo incrociarlo ma ho visto Neuer buttarsi prima, e ho tirato piano perché non c’era nulla da rischiare. È stata tosta”.

L’azione sul rigore? “È stata un’azione di irruenza più che di tecnica. Non è nelle mie caratteristiche”.

Il segreto? “Sapevamo che l’organizzazione, il lavoro e la voglia ti portano a fare queste prestazioni. Se avessimo perso 0-1 o pareggiato 0-0 ci avrebbero applaudito lo stesso”.

Scelta tattica? “Abbiamo abbassato il baricentro nel primo tempo. Poi lo abbiamo alzato nella ripresa perché entravano troppo spesso in area ed erano pericolosi. La prima idea era aspettarli perché loro negli spazi sono devastanti. Abbiamo avuto il rispetto giusto dell’avversario. Vogliamo sempre palleggiare, ma contro queste squadre non ti devi innervosire se c’è l’hanno loro la palla. Hanno avuto qualche occasione, ma nella ripresa l’abbiamo rigirato. Abbiamo avuto tante palle gol e c’è un po’ di rammarico”.

Pubblicata il 14/02

Come vi eravate preparati? “L’abbiamo studiata così per limitare i loro giocatori bravi nell’uno contro uno. Siamo stati bravi a raddoppiare e lo abbiamo fatto per tutta la partita. Luis e Guendo hanno fatto una grande partita a livello tattico. Squadra perfetta”.