Lazio, Immobile: "Il gol al Milan il mio preferito. Un plauso a medici e infermieri"

Intervenuto in diretta Instagram per lo speciale Tiki-Taka di Pierluigi Pardo, l'attaccante della Lazio ha rilasciato qualche dichiarazione su diversi temi.
17.03.2020 12:00 di Tommaso Guernacci Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tommaso Guernacci - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, Immobile: "Il gol al Milan il mio preferito. Un plauso a medici e infermieri"

L'allarme Coronavirus è ancora dilagante in tutta Italia e non solo. Restare in casa, limitare il più possibile gli spostamenti evitando così l'incedere del contagio. Anche il mondo del calcio si è presto dovuto adattare alla situazione di totale emergenza. A mali estremi, estremi rimedi. È il caso di Tiki-Taka, nota trasmissione a tema calcistico condotta da Pierluigi Pardo, che non potendo andare in onda regolarmente dagli studi Mediaset, si è spostata sul divano di casa Pardo. Una diretta Instagram con diversi ospiti: Bobo Vieri, Tommaso Paradiso, Antonio Cassano, Enrico Mentana, Ciro Ferrara, Ciro Immobile e tanti altri. L'attaccante della Lazio ha raccontato della sua quarantena in famiglia e di come stia passando il parecchio tempo libero a disposizione: "Molto FIFA, molto COD, un po' di playstation in generale. Il tempo è tanto. Gli allenamenti? Ho un piccolo spazio davanti casa, ho qualche peso. Faccio anche qualche squat con le bimbe sulle spalle (ride, ndr). Il mio gol più bello di quest'annata calcistica? A me piace tanto quello di Milano contro il Milan. Oltre al fatto che è stato il centesimo con la Lazio, mi è piaciuto il movimento, il colpo di testa - che non è il mio forte. Anche quello in casa contro la SPAL a pallonetto è stato molto bello".

IMMOBILE E SEGRETI - "Secondo me l'attaccante riesce a migliorare con il passare del tempo, con gli anni ti completi. Il fatto che la squadra giochi un calcio offensivo mi è servito tanto. Quando fai tanti gol, ti senti in fiducia e non ti vuoi mai fermare"

SULLE PAROLE DI MANCINI - "Il mister ha detto che vinceremo l'Europeo a prescindere da quando si giocherà? Assolutamente sì, il mister lo ha sempre pensato, crede molto in noi. In questo momento però si pensa poco al calcio".

UN PLAUSO A MEDICI E INFERMIERI"Vorrei mandare anche io un abbraccio ai medici e agli infermieri che in questo momento stanno lavorando per l'Italia".

Coronavirus, il sindaco di Cori (LT) in esclusiva per Lalaziosiamonoi.it

Lazio, gli ex consigliano serie tv

Clicca qui per tornare all'homepage del sito