Diabolik, la panchina torna a colorarsi di biancoceleste: "Tutto sistemato!"

Come riporta Adnkronos, la panchina di Parco degli Acquedotti di fianco alla quale è stato ucciso Diabolik, ha preso fuoco nella notte.
13.09.2019 07:10 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Diabolik, la panchina torna a colorarsi di biancoceleste: "Tutto sistemato!"

AGGIORNAMENTO ORE 20:10 - "Tutto sistemato!". Così gli Irriducibili hanno comunicato di aver riportato in ordine la panchina accanto alla quale Diabolik ha perso la vita lo scorso 7 agosto. L'incendio di questa notte aveva danneggiato sciarpe, fiori e bandiere che erano state portate da famiglia, amici e tifosi sul luogo del delitto. Adesso è tutto ok: la panchina è di nuovo colorata di biancoceleste. A confermarlo ci sono anche due foto allegate al breve messaggio pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale del gruppo: "LA VOCE DELLA NORD". Si trovano a fine articolo.

La panchina di Parco degli Acquedotti di fianco alla quale Fabrizio Piscitelli è stato ucciso lo scorso 7 agosto, ha preso fuoco nella notte. A riportarlo è l'Adnkronos. Sul luogo del delitto nell'ultimo mese si sono radunati familiari, amici e tifosi, che hanno usato quella panchina come un “tempio” per omaggiare Diabolik. Su di essa si trovavano numerosi fiori e sciarpe della Lazio, ma ora tutto è andato in fumo nell'incendio. A causarlo, secondo vigili del fuoco e agenti di polizia, sarebbero state le tante candele che anche ieri erano state accese attorno alla panchina e che si sarebbero rovesciate su di essa per via del vento, generando il rogo. Bandiere e sciarpe avrebbero poi fatto il resto, agevolando l'attecchimento delle fiamme.

LAZIO, LE ULTIME DA FORMELLO

SPAL - LAZIO, L'ARBITRO DELLA GARA

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 12/09/2019 alle ore 20.10.