Lazio - Genoa, Lazzari: "Risultato bugiardo ma ci prendiamo la vittoria. Milinkovic? Un fenomeno"

03.05.2021 07:28 di Federico Marchetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio - Genoa, Lazzari: "Risultato bugiardo ma ci prendiamo la vittoria. Milinkovic? Un fenomeno"

Dopo la vittoria sofferta contro il Genoa, l'esterno della Lazio Manuel Lazzari è intervenuto ai microfoni di Dazn: "Nel primo tempo abbiamo fatto una grande partita in cui potevamo fare più di due gol. Non è facile affrontare una squadra che lotta per la salvezza, nella ripresa siamo stati un po' molli all'inizio e poi nel finale loro ci hanno creduto un po' piu di noi, anche se la vittoria è strameritata. Fisicamente sto molto bene ma come tutta la squadra, ogni tanto però capita che ci guardiamo perché siamo belli e non riusciamo a chiudere le partite. Oggi è capitato e abbiamo dovuto lottare fino alla fine ma ci siamo espressi bene, il risultato è un po' bugiardo ma ci prendiamo la vittoria. Mancini in tribuna? Non lo sapevo. È normale che la Nazionale sia qualcosa di unico, io cerco di dare il massimo con la Lazio perche solo così posso ottenerla. Poi spetta al mister decidere. Milinkovic? Io e Sergej ci troviamo bene, ci conosciamo da due anni ed è una meraviglia giocare con lui perché è un fenomeno. Spero che anche nei prossimi anni potrò giocare con questi campioni".

L'ex Spal è intervenuto anche ai microfoni di Sky a fine partita: "Abbiamo dominato i primi 75 minuti, abbiamo sprecato anche occasioni clamorose. Il rigore l’ha riaperta ma alla lunga la Lazio ha ampiamente meritato la vittoria. La Champions porta via tante energie, è stata una competizione bellissima da affrontare. In campionato non siamo partiti nel migliore dei modi, nel girone di ritorno abbiamo cambiato marcia e mentalità. Non facciamo calcoli, sappiamo che non possiamo più sbagliare perché siamo dietro. Affronteremo tutte le partite come finali e poi tireremo le somme. Nazionale? Per un giocatore è una cosa unica e motivo di orgoglio, per conquistare quella maglia devo dare il massimo con la Lazio. Se arriverà la chiamata sarò il ragazzo più felice del mondo. Con le rose allargate qualsiasi giocatore ha una speranza in più, io cercherò di dare il massimo fino a fine campionato. La corsa è la mia qualità migliore e cerco di sfruttarla sempre".

Pubblicato il 2/05