Lazio, i numeri ti condannano. E prima dell'intervallo...

Biancocelesti che hanno già eguagliato le sconfitte della passata stagione. Dopo il lockdown i ko sono 13 su 37 gare di campionato....
08.03.2021 07:30 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
Lazio, i numeri ti condannano. E prima dell'intervallo...

LAZIO STATISTICHE - La Lazio di Simone Inzaghi non si rialza. I biancocelesti, dopo una partenza brillante, si inchinano alla Juventus e vedono allontanarsi la zona Champions. Una stagione complicata per le aquile che hanno dovuto fronteggiare diverse problematiche. Gli ottavi conquistati con merito in Europa, però, fanno da contraltare a un rendimento altalenante in campionato e all'eliminazione ai quarti di Coppa Italia. Il ko di ieri all'Allianz Stadium è l'ottavo in Serie A. Lulic e compagni hanno già eguagliato le sconfitte della passata stagione, quando mancano ancora 13 giornate alla fine del campionato. Otto debacle su 25 partite disputate è un rendimento troppo alto per gli standard dei capitolini  che li vede, di fatto, perdere un match ogni tre. I numeri diventano preoccupanti se si aggiungono anche le statistiche post lockdown. La Lazio, dalla ripresa del calcio, ha giocato 37 gare di campionato perdendone 14. Il 38% dei match disputati, una percentuale monstre se si considera la media delle ultime stagioni. 

FINALI DI PRIMO TEMPO HORROR - Come sottolinea Lazio Page, quello di Rabiot è il nono gol subito dalla Lazio nel quarto d’ora prima dell’intervallo (nella porzione di tempo che va dal 31' al 45'). Oltre al francese hanno trovato la via della rete Hateboer, Gomez, Quagliarella, Augello, Pussetto, l'autogol di Lazzari con il Verona, Schiattarella e Lukaku. Nello stesso minutaggio le aquile hanno segnato solo una volta con Milinkovic contro lo Spezia. La differenza reti è di -8: è il peggior dato d’Italia, quarto peggiore d’Europa dopo Sheffield Utd (0-11), Schalke 04 (4-15) e West Brom (2-12).

Pubblicato il 7/03