Lazio, Berisha: "Orgoglioso di far parte del Kosovo. Bello tornare in campo"

"Ci siamo rialzati dalla guerra, più forti della paura. Temi solo Dio e tutto diventerà possibile". Così Berisha ha ringraziato la sua nazione e i tifosi.
12.09.2019 06:45 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Lazio, Berisha: "Orgoglioso di far parte del Kosovo. Bello tornare in campo"

Il mondo di Valon Berisha si era capovolto. Da stella del Red Bull Salisburgo, dominatore in Europa League e oggetto del desiderio di diversi club europei, a vero e proprio mistero alla Lazio: la squadra che la scorsa estate l'ha voluto più di tutte le altre. Qualcosa è andato storto. Il centrocampista ha vissuto un anno difficile, partito male con l'infortunio in ritiro e terminato pure peggio, sotto i ferri a fine campionato. Reset. È tempo di cancellare gli ultimi 365 giorni e ripartire, Valon ha intenzione di riprendersi il futuro. E l'ha già fatto alla grande, mandando un segnale fortissimo a Inzaghi e ai tifosi biancocelesti. Berisha c'è e nelle prime due uscite stagionali - quelle con il Kosovo - ha siglato un assist decisivo contro la Repubblica Ceca e una doppietta all'Inghilterra, resa solo un po' più amara dalla sconfitta 5-3. Poco importa, il suo mondo è tornato in asse e Valon ha tutta l'intenzione di continuare quel percorso bruscamente interrotto un anno fa. Con un post su Instagram, Berisha ha ringraziato la sua nazione e i tifosi kosovari per il sostegno in queste due sfide: “Sono orgoglioso di far parte di questo gruppo, che rappresenta il mio sangue, la mia nazione, la mia famiglia che resta unita attraversando alti e bassi! Ci siamo rialzati dalla guerra, più forti della paura. Temi solo Dio e tutto diventerà possibile. Dopo 7 mesi fermo per infortunio è un piacere anche solo tornare sul campo godendomi ciò che amo fare, mi sento benedetto. Non è il risultato che avremmo voluto, ma continueremo a lottare e a migliorare. I nostri tifosi sono i migliori del mondo, grazie”.

LAZIO, LE PAROLE DI LOTITO 

LAZIO, LE PAROLE DI CANIGIANI

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato l'11-09 alle 13.30